E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

giovedì, agosto 30, 2018

IL RISO? È PROPRIO UN ALIMENTO STRAORDINARIAMENTE VERSATILE! TI È AVANZATO DEL RISO BOLLITO E LO HAI MESSO IN FRIGO? L’INDOMANI LO PUOI TRASFORMARE IN UNA MERAVIGLIOSA INSALATA…


Oristano 30 Agosto 2018
Cari amici,
Che sono un amante del riso ormai l’avete capito tutti, considerato che ogni tanto Vi lancio una ricetta per stimolare la voglia di cunsumarlo anche a Voi! Ebbene, pensate anche che, a volte, certe ricette nascono quasi da sole, come quella che sto per riportarvi oggi, che è nata davvero per caso. Lunedì scorso cercando qualcosa in frigo, lo sguaardo mi è caduto su un recipiente contenente del riso nero bollito, preparato in buona quantità il giorno prima per degli ospiti che lo gradiscono in modo particolare. La prima cosa che è venuta in mente è stata: come posso prepararlo per mangiarlo oggi a pranzo? La mia fantasia, non è mai stata scarsa, per cui ora vi racconto come l’ho utilizzato.
Dopo averlo tolto dal frigo e assaggiato per tastarne la consistenza (il riso nero mantiene cottura e fragranza in modo particolare) ho fantasticato un po’, e alla fine ho deciso di utilizzarlo in modo semplicissimo: in insalata con pomodorini e dolce sardo, al profumo di basilico. Una ricetta semplice e gustosa, velocissima da preparare e, tra l’altro, salutare. Eccola.
Riso nero bollito con pomodorini, dolce sardo e basilico o sedano.
Dosi per 4 persone: 500 gr di riso Venere, 400 gr di pomodorini, 300 gr di dolce sardo, un mazzetto di basilico (o sedano), olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale.
La preparazione è abbastanza semplice. Se non avete del riso già bollito, ricordatevi che il riso nero Venere necessita di almeno 40 minuti di cottura; dopo averlo scolato lasciatelo un po’ raffreddare nello scolapasta e preparate i pomodorini. Dopo averli lavati tagliateli a metà (se grandetti anche in 4) e metteteli in un recipiente; tagliate ora il formaggio dolce sardo a dadini, possibilmente uniformi. In una terrina capiente (bassa e larga) versate il riso, il dolce sardo a cubetti e i pomodorini tagliati, mischiando per bene con un cucchiaio di legno, mentre verserete sul composto l’olio extra vergine di oliva.
Dopo aver disposto per bene il composto nella terrina, mettetela dentro il microonde e lasciatela dentro 7/8 minuti, il tempo perché il composto si riscaldi e il formaggio diventi filante. Tolta le terrina dal forno a microonde potete cospargere il composto con del basilico tritato finemente (o del sedano), oppure mettetene alcune foglie a guarnizione di ogni piatto. Se, invece, non avete il microonde, potete sostituire la terrina con una padella che passerete nel fornello del gas, girando e amalgamando sempre con il cucchiaio di legno. Tutto qui, una ricetta semplice e gustosa, che potete gustare con del vino bianco fresco, possibilmente frizzante, oppure con un sapido rosato.
Siamo d’estate, amici, limitiamoci nel mangiare, senza appesantirci e…salvando anche la linea!
Grazie, amici, a domani.
Mario

Nessun commento: