E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

mercoledì, agosto 22, 2018

CONSEGNATO IL 20 AGOSTO IL PREMIO “ANTONELLO PINNA MERIT AWARD 2018”, RISERVATO AGLI STUDENTI PIÙ MERITEVOLI DELL’ISTITUTO “MARIANO IV D’ARBOREA” DI ORISTANO E GHILARZA E DA QUEST’ANNO DEL LICEO CLASSICO DI ORISTANO.


Oristano 22 Agosto 2018
Cari amici,
La cerimonia di premiazione degli studenti vincitori del premio “Antonello Pinna Merit Award 2018”, si è svolta al Chiostro del Carmine, sede dell’Università di Oristano Lunedì 20 Agosto. Fu l'illustre Prof. Graziano Pinna ad istituire tre anni fa l'interessante riconoscimento (quest’anno è la 3^ edizione del premio), da Lui dedicato alla memoria del fratello maggiore, Antonello Pinna, prematuramente scomparso. La borsa di studio, tra l'altro, è da considerarsi anche un omaggio che l’illustre personaggio ha inteso dedicare alla città di Oristano, in quanto in passato destinatario del premio “Stella d’Argento – Oristanesi nel Mondo 2016”, istituito dal Comune di Oristano.
In realtà il premio non è unico, ma diviso in 3 parti: al primo classificato viene consegnata una borsa di studio per meriti scolastici dell’importo di 3.000 euro, al secondo di 1.000 euro ed al terzo classificato una “Menzione Speciale”. Quest’anno all’Antonello Pinna Merit Award hanno partecipato 11 eccellenti neodiplomati, che avevano riportato una votazione tra i 100 e i 100/100 e lode: 5 ragazzi e 6 ragazze. Di questi 11 concorrenti 2 si erano maturati con 100/100 e lode e nove con 100/100. Tutti giovanissimi (tre 18enni e otto 19enni), erano provenienti: 4 dal Liceo Classico (Istituto partecipante per la prima volta al concorso), 3 dal Liceo scientifico di Oristano e 4 dall’Istituto di Ghilarza (2 dallo scientifico e 2 del linguistico).
La Commissione esaminatrice, composta da 5 professori universitari italiani residenti all’estero, dopo un’attenta analisi, tra gli 11 concorrenti ha scelto i tre ritenuti i più meritevoli. E così, Lunedi 20 Agosto, la 3^ edizione del premio, istituito tre anni fa dal professor Graziano Pinna, l’illustre psichiatra oristanese attualmente professore associato alla University of Illinois di Chicago, si è concretizzata nei locali del Consorzio Uno, introdotta dal ‘padrone di casa’, il Direttore del Consorzio uno Dr. Francesco Asquer, che dirige magistralmente la struttura accademica oristanese da oltre 20 anni.
Un pubblico numeroso ha voluto presenziare alla bella cerimonia di consegna dei premi, iniziata al Chiostro del Carmine alle ore 19,00. In prima fila le autorità: l’Assessore del Comune di Oristano Pupa Tarantini, Donatella Arzedi, Giuseppe Tilocca, Preside del Liceo De Castro, il Commissario straordinario della Provincia Massimo Torrente e la critica letteraria Annamaria Capraro, docente e scrittrice di vaglia, sempre a fianco dell'illustre professor Graziano Pinna.
Vincitrice del prestigioso premio “Antonello Pinna Merit Award 2018” è stata Sara Cappello, diplomata con 100/100 e lode al Liceo Classico “De Castro” di Oristano. Il secondo premiato è stato Graziano Sanna, diplomato con 100/100 al Liceo Scientifico di Ghilarza, mentre la ‘Menzione Speciale’ è andata a Sara Zoccheddu, diplomata con 100/100 e lode al Liceo Scientifico di Oristano. 
Tutti bravissimi, comunque, gli undici studenti partecipanti alla finale, ecco i nomi degli altri 8: Matteo Cossu, Beatrice Sanna, Claudia Frau, Elisabetta Mereu, Carla Craba, Mirko Melis, Lorenzo Deriu e Gabriele Vargiu.
Cari amici, plaudo con vero piacere alla bella iniziativa messa in atto dal Professor Pinna, un valente cittadino oristanese che non ha mai rinnegato le sue origini, anzi dimostra di essere orgoglioso di essere nato nella città di Eleonora. Premiare gli studenti meritevoli è una scelta davvero da ammirare e apprezzare, perché le nuove generazioni vanno aiutate a realizzarsi, in quanto saranno loro quelle deputate a costruire il mondo di domani. Da rotariano convinto, posso dirvi che anche il Rotary Club di Oristano, unitamente al Club giovanile Rotaract, mettono annualmente a disposizione due premii simili: uno riservato al miglior studente laureatosi presso l’Università oristanese (ho consegnato personalmente il premio 2018) e uno al miglior diplomato delle scuole superiori della nostra Provincia, seguito dal Rotaract.
Un sincero grazie al Professor Pinna, per la bella iniziativa che ci auguriamo possa continuare per molti degli anni a venire!
A domani.
Mario

Nessun commento: