E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

lunedì, giugno 18, 2018

UN PRIMO SFIZIOSO DA GUSTARE ALLE SOGLIE DELL’ESTATE: SPAGHETTI, GAMBERI, ZUCCHINE E POMODORINI.


Oristano 18 Giugno 2018
Cari amici,
Gli spaghetti con gamberi, zucchine e pomodorini sono il classico piatto colorato e profumato che contribuisce a far dimenticare la stagione fredda e grigia, iniziando a farci apprezzare l’arrivo della bella stagione estiva: sole, mare, relax e piacere... da gustare a tavola! La sua bontà va oltre l'a'apprezzamento del gusto, in quanto oltre ad essere un piatto delizioso è anche sufficientemente leggero, in grado quindi di evitarci quella particolare sonnolenza post prandiale dei primi caldi, che, in particolare in presenza di ospiti, non ci fa fare proprio una bella figura!
Il piatto di per sé non è complicato da preparare, necessita solo di alcune attenzioni e di prodotti assolutamente freschi. Quello che vi consiglio non è il semplice sfizio di un uomo che della precisione ha fatto un po’ la sua regola di vita, ma un vero consiglio da amico, in quanto con i crostacei è meglio stare ben attenti, in particolare alla freschezza, si si vogliono gustare in tutto il loro gustoso profumo. Partiamo allora dagli ingredienti necessari.
Dosi e Ingredienti (per 4 persone). Spaghetti 400 gr, Gamberi freschi 20 circa (in peso circa 500 gr.), Zucchine di piccola dimensione 4/5, Pomodori ciliegini 15/20, Spicchio d’aglio 1, Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai da tavola, Vino bianco un bicchiere piccolo, Peperoncino rosso piccante 1, Sale q.b., Pepe nero q.b.
Preparazione.
Come prima cosa pulire con attenzione i gamberi; sciacquarli prima in abbondante acqua, poi staccare delicatamente la testa e, dopo aver tolto con un coltellino i carapaci, eliminare il filetto nero visibile sulla polpa. Teste e carapaci vanno messi da parte per preparare un bel fumetto, da utilizzare successivamente (mai dimenticare che nel gambero la testa è la parte più saporita, perché contiene gli umori, capaci di profumare in modo eccellente qualsiasi piatto). Al termine, mettete in una padella un goccio d’olio, teste, carapaci dei gamberi e uno spicchio d’aglio. Fate rosolare a fuoco vivace e sfumate con il vino bianco, quindi aggiungete un bicchiere e mezzo di acqua, coprite e lasciate sobbollire il tutto per 10-15 minuti. A fine cottura filtrate il brodo, lasciandolo prima raffreddare e poi mettendolo da parte.
Dopo aver lavato e poi tagliato le zucchine a rondelle, fatele rosolare in una padella con dell’olio e uno spicchio d’aglio e, quando questo è ben rosolato, toglietelo. Mettete ora sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata dove farete lessare la pasta. Quando le zucchine saranno cotte aggiungete i pomodorini tagliati in 4 (se non li avete pronti potete sostituirli con dei cubetti di pomodoro). A Vostro gusto unite il peperoncino, nella quantità desiderata. 
È tempo di aggiungere i gamberi, facendoli insaporire nell’insieme. Dopo aver aggiunto il brodo filtrato in precedenza, sfumate lentamente con del vino bianco, salate a Vostro piacere, lasciando sul fuoco fino al completamento della cottura dei gamberi; se necessario rendere il sugo composito con qualche cucchiaio d’acqua della cottura della pasta.
La ricetta è quasi al termine; scolate la pasta al dente ed unitela al condimento, rimestando con delicatezza e, a Vostro piacere, aggiungete una macinata di pepe nero. Ora potete servire ben caldo a tavola, aggiungendo se necessario, un filo d’olio extra vergine d’oliva a crudo. Con i Vostri ospiti farete certamente una gran bella figura! Ancora meglio se accompagnerete questo piatto con del Vermentino frizzante, o, meglio ancora, un Karmis fresco (temperatura sui 10 gradi).
A voi tutti Buon appetito! A domani.
Mario



Nessun commento: