E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

martedì, giugno 16, 2015

UNA MERAVIGLIOSA BONTÀ DI STAGIONE: I FIORI DI ZUCCA FRITTI E RIPIENI! BUONI COME ANTIPASTO, CONTORNO O VERO E PROPRIO PIATTO UNICO.



Oristano 16 Giugno 2015
Cari amici,
ormai lo sapete tutti che mi piace anche giocare con le ricette di cucina! Ebbene proprio in questo inizio d’Estate, quando il caldo inizia a richiedere pasti più semplici e non troppo caldi, vorrei suggerirvi un piatto che io amo moltissimo e che si presta ad essere variato in mille modi. Sto parlando dei “Fiori di Zucca”, un meraviglioso quanto appetitoso vegetale, bello anche da vedere, che in cucina si inserisce in modo eccellente. Le ricette per cucinarlo sono tantissime, dalle più semplici alle più complesse, e, perché anche Voi possiate gustarlo, eccone alcune, capaci sicuramente di farvi venire l’acquolina in bocca! Innanzitutto vediamo esattamente di quale vegetale parliamo.
La zucchina (o zucchino) è un vegetale della famiglia delle Cucurbitaceae (Cucurbita pepo L.), i cui frutti sono utilizzati in cucina praticamente immaturi. Pianta annuale, con fusto erbaceo rivestito di peli urticanti, flessibile e rampicante, produce numerosi fiori monosessuati. I fiori maschili sono sterili, ma necessari per l'impollinazione dei fiori femminili: e da questi infatti che si sviluppa il frutto. L'impollinazione avviene per per mezzo degli insetti o del vento (vista la vicinanza sulla stessa pianta dei fiori maschili e femminili). In cucina, oltre il frutto, sono particolarmente utilizzati i fiori (chiamati anche fiorilli), dal bellissimo colore giallo-arancione. Possono essere cucinati indifferentemente sia quelli maschili che quelli femminili, questi ultimi staccandoli delicatamente dalla zucchina.
E’ proprio in questo periodo di inizio estate che possiamo trovarli sia al mercato che dall’agricoltore, perché, se utilizzati appena colti, mantengono una freschezza ed un profumo particolarmente gradito. L’utilizzo in cucina di questi bei fiori non è particolarmente difficile: possono utilizzarsi sia pastellati che fritti, oppure prendere in considerazione l’idea di servirli in tavola ripieni. Per la Vostra curiosità ecco ora alcune semplici ricette.

FIORI DI ZUCCA IMPANATI E FRITTI
Ingredienti per 4 persone: 16 Fiori di zucca, pangrattato q.b., 4 uova, olio, sale.
Preparazione. Lavare i fiori di zucca (eliminando il gambo ed il pistillo), asciugandoli, poi, delicatamente con carta assorbente da cucina. Aprirli poi “a libro”, stendendoli delicatamente su un canovaccio pulito. Nel frattempo sgusciare le uova, metterle in una ciottola e, dopo aver aggiunto un pizzico di sale, sbatterle col frustino per avere un composto fluido. Tenere anche a portata di mano del pangrattato da mettere in un piatto fondo.
Passare i fiori di zucca nell’uovo e successivamente nel pangrattato, cercando di far aderire bene la panatura. Scaldare abbondante olio d’oliva in una casseruola e, appena l’olio è fumante, tuffatevi i fiori di zucca impanati, pochi alla volta, girandoli spesso per farli dorare in modo uniforme. Appena pronti sgocciolateli su della carta assorbente da cucina per togliere l’eccesso di olio. Salarli leggermente e servirli subito, caldissimi. Tranquilli, se ne avanzano, sono buonissimi anche freddi!
FIORI DI ZUCCA FRITTI IN PASTELLA ALLA BIRRA SENZA UOVA
Ingredienti per 4 persone: una dozzina di Fiori di zucca, farina 0 (o farina di riso), una bottiglietta di birra, olio, sale.
Preparazione. Lavare per bene i fiori di zucca, scolandoli ma senza asciugarli del tutto. Dopo aver messo dell’olio d’oliva in una capiente casseruola, passare i fiori in una terrina con la birra e poi infarinarli per bene, passandoli velocemente nell’olio. Rivoltarli con cura per dorarli uniformemente. Passare, poi, in carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.
Questa ricetta consente anche ai vegetariani, ai vegani e ai celiaci di mangiarli, sostituendo la farina 0 con una farina di riso (e anche la birra) senza glutine. Chi l’ha assaggiata per la prima volta ha definito questa ricetta addirittura con una sola parola: libidinosa, per la straordinaria bontà! I fiori di zucca fritti sono una vera e propria delizia: si potrebbe dire, come per le ciliegie, che uno tira l’altro e che, quando sono finiti ne mangereste ancora e ancora! Ottimi per un buffet in piedi o anche come antipasto.
FRITTO DI FIORI DI ZUCCA RIPIENI.
Ingredienti per 4 persone: una dozzina di fiori di zucca freschissimi, 200 grammi di formaggio dolce (dolce sardo), 50 grammi di parmigiano grattugiato, un uovo, sale (anche pepe, se gradito). Per la pastella: 200 grammi di farina, un uovo, un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva; la quantità d’olio necessaria per friggere in padella.
Preparazione: Setacciare la farina in una terrina e, mescolando con una frustina, unire la giusta quantità d’acqua per una pastella fluida. Amalgamare quindi l’uovo e chiudere la terrina con la pellicola, lasciando riposare in frigo per un’oretta. Lavare rapidamente i fiori a testa in giù sotto il getto dell’acqua, eliminando il gambo e le puntine verdi quindi aprirli delicatamente staccando il pistillo; farli asciugare poi su un panno assorbente.
Tagliare a tocchetti il dolce sardo, metterlo in una scodella e lavorarlo con la frusta insieme a parmigiano grattugiato ed al tuorlo d’uovo; aggiungere, a piacere, una grattata di noce moscata, sale e pepe. Montare a neve l’albume e poi amalgamarlo delicatamente alla precedente miscela. Prendere delicatamente i fiori di zucca, aprirli e con un cucchiaio riempire il calice del fiore a metà. Chiudere infine la metà superiore con giro di dita, come con una caramella.


A questo punto, dopo aver messo sul fuoco la padella e ben riscaldato l’olio, immergere i fiori ripieni nella pastella, collocandoli subito dopo delicatamente nell’olio caldo (170°). Friggerli pochi alla volta, rivoltando in continuazione, per una doratura uniforme. Scolarli uno per uno con la schiumarola, appoggiandoli poi su un doppio foglio di carta assorbente da cucina. Si possono servire caldi ma sono buonissimi anche tiepidi o freddi: sono sempre una vera delizia!
Cari amici, per oggi non mi resta che augurarvi Buon appetito!
Mario

Nessun commento: