E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

sabato, luglio 23, 2016

PASSAGGIO DEL TESTIMONE AL SETTIMANALE “L’ARBORENSE”: DA SETTEMBRE, MICHELE CORONA GUIDERÀ LA TESTATA AL POSTO DI MARCO PIRAS.



Oristano 23 Luglio 2016
Cari amici,
Chi ha il costante piacere di leggermi sa cosa penso dell’alternanza. Nella mia visione organizzativa il termine significa proprio, in modo chiaro e inequivocabile, l’alternarsi alla guida di una struttura: un’azienda, un’associazione, un’attività economica o sociale. L’alternanza, insomma, è quel simbolico ‘passaggio del testimone’ che garantisce continuità nel cambiamento, che consente di avere sempre forze fresche per il proseguimento dell’azione, per il conseguimento del risultato, il proseguimento di un cammino comune, fatto sempre di più dal lavoro di squadra che dal singolo soggetto.
Ho partecipato, unitamente agli altri componenti la redazione del giornale, alla riunione indetta Sabato 16 Luglio proprio per ufficializzare la comunicazione del cambiamento che S.E. Mons. Sanna, nella Sua veste di editore del settimanale, ha voluto fare personalmente a tutti noi. Debbo dire che in un primo momento apprendere che Marco Piras lasciava la conduzione del giornale ci ha lasciato un po’ meravigliati, ma sentite le ragioni e le motivazioni che hanno portato Marco a chedere di essere avvicendato, e, soprattutto, dopo la comunicazione fattaci circa la ‘scelta interna’ che l’Arcivescovo aveva messo in atto, ci siamo tranquillizzati, convinti che la “famiglia” dell’Arborense avrebbe continuato serena e compatta la strada intrapresa. Da Settembre a dirigere il giornale sarà Michele Corona, già stimato collaboratore del giornale e di altri periodici diocesani della Sardegna. 

Michele, anche Lui laico come Marco, è un ragazzo nato a Iglesias nel 1978. Giornalista pubblicista dal 2014, è laureato in Teologia Morale presso la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna; successivamente ha frequentato il Pontificio Istituto Biblico di Roma, conseguendo la Licenza in Scienze bibliche con una tesi sui libri di Samuele. Attualmente frequenta il corso di Dottorato "Fonti scritte della civiltà mediterranea" presso l’Ateneo di Cagliari. Nel 2008 si è classificato al primo posto nel concorso letterario “Il papa in Sardegna” con il racconto "Cantu est duru su perdonu".Collaboratore di diversi giornali diocesani, tiene interessanti riflessioni sul sito: ww.Qumran2.net e realizza corsi bibilici sul web, "L'ABC  della Bibbia" e "I volti della Bibbia", col canale: www.cappuccini.tv.
Sono entrato a far parte della redazione qualche tempo fa, chiamato proprio da Marco Piras, di cui fin da subito ho avuto modo di apprezzare la grande serietà e capacità, il carattere e la forza di volontà, la pronta decisione e il sapere non solo guidare ma stimolare i collaboratori, rendendoli orgogliosamente partecipi della loro ‘missione’; sono queste doti quelle che io ritengo 'davvero importanti' per un Direttore: creare un team affiatato, coeso, capace di fare squadra sempre, anche nei momenti di difficoltà. Per questo ringrazio Marco per quanto ha fatto e che mi ha dato: in insegnamenti, consigli e suggerimenti, facendomi insomma crescere professionalmente.
Ho apprezzato molto anche la scelta fatta da Mons. Sanna: quella di trovare all’interno del gruppo un sostituto già ampiamente sperimentato, capace e ben inserito nella squadra. Il nuovo team non avrà problemi a continuare per la strada intrapresa, anche perché il giornale si avvale di un Vice Direttore di vaglia, come Don Tonino Zedda, e di un buon feeling di gruppo. Credo anche che Marco, da Roma, potrà continuare a dare il suo sempre importante contributo per gli avvenimenti nazionali e vaticani in particolare.
Cari amici, ho promesso a Michele che continuerò a dare la mia collaborazione come prima e più di prima, e ho ringraziato Marco per l’intelligente lavoro fatto fino ad oggi. Credo che il giornale, che da Settembre porterà l’impronta di Michele, continuerà orgogliosamente la sua strada, sia in città che nel territorio (in particolare le famiglie e le parrocchie), sicuramente arricchendosi delle novità che sicuramente saranno messe sul tappeto.

Gli auguri più sinceri dalle pagine di questo blog a Marco, a Michele ed alla Redazione tutta, oltre che all'editore, S.E. Mons. Sanna!

Mario



Nessun commento: