E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

giovedì, dicembre 11, 2014

SALUTE E GUSTO A TAVOLA: COME AVERE A DISPOSIZIONE ANCHE D’INVERNO LE ERBE AROMATICHE E MEDICINALI, COLTIVANDOLE IN GIARDINO.



Oristano 11 Dicembre 2014
Cari amici,
mangiare non è per l’uomo solo una necessità: per gli esseri umani mangiare è anche soddisfazione, appagamento di tutti i nostri sensi, dal gusto all’olfatto, dalla vista al tatto. Mangiare bene significa mangiare sano e con gusto, per cui la nostra cucina dovrebbe avere sempre a disposizione tutta una serie di erbe aromatiche (spesso anche medicinali) che arricchiscono con il loro gusto e la loro fragranza il nostro cibo quotidiano.
La gran parte di queste specialità, sia aromatiche che medicinali, però, non è facilmente coltivabile in tutti i climi, e soprattutto d’inverno: c’è pertanto non poca difficoltà a reperirne una buona parte. Cosa fare allora? Un rimedio possibile è quello di coltivarle nell’orto con le opportune protezioni, oppure, per chi abita in città e possiede un buon terrazzo o balcone, utilizzare questi luoghi. Quali erbe medicinali e aromatiche possiamo coltivare anche in inverno? Certamente diverse! Proviamo a vedere, intanto, come.
Quando il clima è rigido, possiamo decidere di allevare le nostre piantine in vaso nella veranda di casa o in un punto riparato del balcone. Chi ha un terrazzo chiudibile, può crearsi una mini serra anche in inverno! Insomma avere sempre una piccola “farmacia naturale” a portata di mano! Il vantaggio è quello di avere a disposizione erbe medicinali e aromatiche sempre fresche per la preparazione dei pasti, con condimenti e rimedi naturali per la salute, tutti saporiti e salutari, da utilizzare in cucina con le nostre ricette.
Con qualche piccolo accorgimento, dunque, possiamo coltivare erbe medicinali e aromatiche anche in inverno. Il consiglio più importante è quello di trasferire le vostre piantine in casa soprattutto se abitate in una regione dal clima invernale molto freddo e umido e di posizionare i vasetti uno vicino all'altro in modo che le piante creino un microclima utile al loro sviluppo. Vediamo ora insieme 10 piante aromatiche/medicinali che si possono con successo coltivare anche in casa.
1) Salvia. La salvia resiste bene durante l'inverno, quando viene coltivata nel terreno dell'orto o del giardino. La potrete coltivare anche in vaso, a patto di metterla al riparo dalle gelate e di collocarla in casa in un luogo soleggiato o nel punto più riparato del balcone. Il terriccio delle piante in vaso in inverno può raffreddarsi facilmente. Cercate di riparare i vasi dal freddo avvolgendoli con del tessuto non tessuto. Noterete che la salvia in inverno talvolta sviluppa foglie più piccole per proteggersi dal freddo. La salvia è un'erba alleata delle donne. Tantissime le sue virtù.

2) Rosmarino. Come la salvia, anche il rosmarino non ha grossi problemi di sopportazione del freddo quando viene coltivato nell'orto o in giardino. La coltivazione in vaso avrà invece bisogno di più cure. vale sempre la regola di porre le piante al riparo dalle gelate. Se avete una cucina spaziosa e luminosa, scegliete un punto adatto dove riporre le vostre piante aromatiche in inverno per averle sempre a portata di mano. Sapevate che il profumo di rosmarino aiuta a migliorare la memoria?
3) Coriandolo. Il coriandolo cresce rapidamente a partire dai semi. Potete scaglionare le semine nel corso dell'anno in modo da averlo a disposizione anche in inverno, ricordando di trasferire il vasetto in casa. Il coriandolo è tra le erbe medicinali che aiuta l'organismo a liberarsi dai metalli pesanti. In cucina lo potrete utilizzare per preparare zuppe, salse e condimenti o semplicemente per guarnire i vostri piatti.

4) Prezzemolo. Scegliete del prezzemolo di varietà biennale - va bene anche il prezzemolo riccio oltre al prezzemolo classico - per averlo a disposizione anche durante l'inverno. Potrete coltivarlo in vaso, sul balcone, riparandolo dal freddo o portare un vasetto del vostro prezzemolo in casa. Il prezzemolo non ha bisogno di molta luce e cresce bene anche in luoghi chiusi e ombreggiati. Raccogliete le foglie più esterne per favorire la crescita interna della pianta.
5) Menta. Se volete avere a disposizione della menta durante l'inverno, dovreste acquistarne ora un vasetto presso un vivaio e coltivarla in casa fino all'arrivo della bella stagione. Infatti con il sopraggiungere delle basse temperature la menta coltivata all'aperto entra in una fase di riposo. Le foglie si seccano e cadono. Poi la menta rinascerà in primavera. Dunque se volete avere a disposizione della menta fresca in cucina, per i vostri condimenti e per preparare infusi digestivi, tenetene un vasetto a portata di mano in casa.

6) Timo. Il timo è una pianta medicinale e aromatica considerata fondamentale per mantenere in salute le vie respiratorie. Il timo è un antibiotico naturale e aiuta la digestione. La fioritura del timo avviene in primavera. Ma se volete continuare a coltivare il timo in inverno potete collocare le vostre piante in vaso in un luogo riparato, ad esempio in cucina, vicino ad una finestra.
 

 7) Aneto. Gli oli essenziali presenti nell'aneto sono considerati utile per stimolare la produzione della bile e dei succhi gastrici e per incoraggiare i movimenti peristaltici dell'intestino. Questa erba aromatica e officinale è uno degli ingredienti tipici per la preparazione della salsa tzatziki secondo la ricetta originale greca. L'aneto è una pianta vigorosa e robusta, di facile coltivazione. Viene coltivato soprattutto come pianta da condimento. Le foglie e i semi sono molto aromatici. Per il suo odore e per le sue proprietà l'aneto si avvicina al finocchio.
8) Maggiorana. Se avete della maggiorana in giardino, potete prelevarne una parte da coltivare in un vasetto che sposterete in casa durante l'inverno, in un luogo soleggiato. La maggiorana è una pianta erbacea perenne che appartiene alla stessa famiglia del timo. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno, anche povero, ma in invero teme l'umidità e il freddo eccessivo. Si può utilizzare per la preparazione di tisane balsamiche e digestive. Ha un sapore simile a quello dell'origano, ma più dolce e ricercato. Meglio utilizzarla fresca per preservare il suo aroma.


9) Erba cipollina. Potete coltivare l'erba cipollina all'aperto durante la bella stagione e prepararne un vasetto da trasferire in casa durante l'inverno per averla sempre a portata di mano. L'erba cipollina è considerata un super alimento per la gravidanza, per via del suo contenuto di acido folico, ferro, fibre, vitamina C e vitamina B6. E' considerata un toccasana per mantenere in salute i reni e il cuore e per combattere la stitichezza.

10) Origano. Proteggete l'origano dal freddo per continuare a coltivarlo anche in inverno in casa o in un luogo molto riparato del balcone. Potete pensare di costruire anche una mini serra per le vostre piante se avete dello spazio a disposizione. L'origano ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antispasmodiche.


  Che dite cari amici? Non è un ottimo “decalogo” per avere sempre gusto, bontà, fragranza e benessere? Non limitatevi a leggere il mio consiglio….ma mettetelo in pratica!
Ciao.
Mario


Nessun commento: