E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

domenica, maggio 13, 2018

IL MARE SARDO È SEMPRE PIÙ BLU. NEL 2018 PROMOSSE 13 LOCALITÀ DELL’ISOLA, PER UN TOTALE DI 43 SPIAGGE.


Oristano 13 Maggio 2018
Cari amici,
L’italico mare si rivela sempre più blu. In Italia il numero delle spiagge che hanno avuto il riconoscimento di “Bandiera Blu” (le località entrate in graduatoria sono state comunicate Lunedì 7 Maggio) è aumentato: per il 2018 l’ambito riconoscimento è stato assegnato a 368 spiagge in 175 comuni italiani. Un numero importante, che ci classifica molto bene e che rappresenta circa il 10% di tutte quelle premiate a livello mondiale. Se la Liguria rimane, come l’anno scorso, la Regione più premiata con 27 località seguita dalla Toscana a quota 19, la Sardegna non demerita di certo: sono state promosse 13 località per un totale di 43 spiagge.
La bandiera blu è un ambito riconoscimento che attesta una situazione di eccellenza. È conferito da una ONG olandese, la FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere europee che presentano un’alta qualità delle acque di balneazione e che offrono servizi a terra ugualmente eccellenti, come la pulizia delle spiagge e i relativi servizi di complemento. La FEE ha previsto anche un’apposita valutazione per gli approdi turistici: in questo caso la "Bandiera Blu degli approdi turistici" assicura che le acque adiacenti sono pulite e che nei porti vi sia assenza di scarichi fognari.
Questo importante e ricercato riconoscimento fu istituito nel 1987, anno europeo per l'ambiente. Il riconoscimento concesso ha validità annuale (di anno in anno vengono rinnovati gli accurati controlli) e viene rilasciato dopo aver effettuato un attento monitoraggio sulle spiagge di 49 Paesi del mondo: in Europa, Sudafrica, Nuova Zelanda, Canada e Caraibi. Vediamo ora le località premiate nella nostra Sardegna.
Come detto prima le Bandiere Blu 2018 assegnate alla nostra Isola sono state ben 43. Quest’anno la lista delle spiagge sarde ha presentato due nuovi ingressi: Trinità d’Agultu-Vignola, in provincia di Sassari, e Bari Sardo, in Ogliastra. A scorrere la mappa dell’isola, la zona più ricca di bandiere blu è il Nord Sardegna, mentre le località del Sud sono state poco considerate. Fa senso non vedere nella lista una delle spiagge più belle non solo della Sardegna, ma del mondo, come quella di Chia. Per fortuna risultano inserite in elenco spiagge come quella di Tuerredda e di Portu Tramatzu, che oltre a quella delle Sabbie Bianche è una delle 3 spiagge poste nel territorio del Comune di Teulada. La località con più spiagge in assoluto è l’isola de La Maddalena, che ha ricevuto il riconoscimento per ben 7 spiagge, tra cui figura anche la spiaggia di Caprera Due Mari.
Ecco qua di seguito la lista completa della spiagge premiate con la Bandiere Blu 2018 in Sardegna.
Provincia di Cagliari
Teulada – Portu Tramatzu, Sabbie Bianche, Tuerredda
Quartu S. Elena – Poetto, Mare Pintau
Provincia di Nuoro
Bari Sardo – Bucca ‘e Strumpu/Torre di Barì/Planargia
Provincia (ex) d’Ogliastra
Tortolì – Lido di Cea, Lido di Orrì (I e II Spiaggia), Muxì (Il Golfetto), Orrì Foxilioni, Ponente (nota “La Capannina”), Porto Frailis
Provincia (ex) di Olbia-Tempio
Badesi – Li Mindi/Lu Stangioni, Pirotto Li Frati/Baia delle Mimose, Li Junchi
Provincia di Oristano Oristano
Oristano – Torregrande
Provincia di Sassari
Sassari – Porto Ferro, Porto Palmas
La Maddalena – Tegge, Monti D’a Rena, Bassa Trinità, Porto Lungo, Spalmatore, Caprera Relitto, Caprera Due Mari
Palau – L’Isolotto, Fronte Stagno Saline, Palau Vecchio, Foce Fiume Liscia, La Sciumara, L’Isuledda (Porto Pollo)
Santa Teresa Gallura – La Taltana – Santa Reparata, Zia Culumba (Loc. Capo Testa, Rena di Levante), Rena Bianca, Rena Ponente (Loc. Capo Testa)
Trinità D’Agultu e Vignola – La Marinedda, Spiaggia Lunga Isola Rossa
Sorso – Spiaggia della Marina, Marina di Sorso (IV e V Pettine)
Castelsardo – Madonnina/Stella Maris, Sacro
Spiaggia di Rena bianca
Cari amici, siamo ormai alle soglie della stagione turistica 2018. Credo che questo grande riconoscimento ricevuto dia alla nostra Isola un’ulteriore patente di genuinità, di pulizia, di luoghi naturali e incontaminati. Allora, voglio dire, come è mio solito la mia. Cari operatori turistici di tutti i livelli, sappiate giocare bene la partita, perché solo investendo in cortesia, serietà correttezza, accoglienza vera e amicizia, i nostri visitatori torneranno. Abbandoniamo quel turismo di rapina mordi e fuggi, che, dopo aver “spennato” una volta il turista, lo avremo perso per sempre.
Grazie, amici, a domani.
Mario
Bagno a Cala due mari

Nessun commento: