E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

mercoledì, aprile 04, 2018

SPAGHETTI, VERDURINE E GAMBERI: UN PIATTO VELOCE, DAL DOLCE SAPORE ORIENTALE…


Oristano 4 Aprile 2018
Cari amici,
E' da tempo che non riportavo qualche ricetta di cucina! Ebbene oggi, invece, voglio parlare con Voi di un piatto tanto caro a noi italiani: gli spaghetti. Noi italiani siamo noti nel mondo proprio per gli spaghetti, tanto che un celebre film con Alberto Sordi lo ha messo in risalto in modo indimenticabile. 
Ebbene, anche per me (che di anni ne ho un bel po') gli spaghetti sono sempre stati una grande passione. Quando, subito dopo la guerra, era difficile trovarli in circolazione, la gran parte delle famiglie li preparava a casa, “fabbricandoli” con quelle curiose macchinette con gli attacchi in bronzo, che noi ragazzi facevamo funzionare, in aiuto alla mamma, girando con orgoglio la manovella che faceva uscire i vermicelli di pasta. Tutte storie del passato, ma che al semplice ricordo aggiungono anche la nostalgia dei tempi che furono.
Con gli spaghetti in realtà si possono confezionare una grande varietà di ricette, dalle più semplici alle più complesse, tutte, comunque, sempre di grande gradimento. Col passare del tempo, ai classici spaghetti al pomodoro o preparati velocemente con aglio, olio e peperoncino, si sono aggiunte altre ricette sfiziose, ampliando notevolmente i possibili condimenti. Con l'avvento della globalizzazione, poi, sono entrate di prepotenza nella nostra cucina, diverse ricette internazionali, per cui è possibile dare vita, anche nella propria cucina casalinga, a ricette provenienti da altri mondi lontani, come ad esempio quelle di marca orientale. Si, amici, oggi gli spaghetti, in particolare quelli di riso che possiamo trovare in ogni supermercato, li possiamo utilizzare per realizzare delle ricette "alternative" alle solite a cui siamo abituati. Di riso o di grano duro, poco importa, ma gli spaghetti non smetteranno mai di stupirci, anche quando ci avventuriamo in ricette sicuramente diverse dal nostro solito ma ugualmente buone e gustose, anzi direi proprio innovative!
Una di queste, tra l’altro semplice da preparare, è quella degli spaghetti di riso con gamberi e verdurine, un piatto con il quale potrete anche fare una gran bella figura con i Vostri ospiti e dimostrare l’abilità che possedete nel proporre delle novità culinarie casalinghe che escono dal solito. Amici, se per curiosità avete iniziato a simpatizzare con il cibo cinese o giapponese, questi spaghetti, cucinati con la ricetta che sto per proporvi, saranno un primo delizioso, un piatto che prima potevate mangiare solo al ristorante, mentre ora potete cucinarlo a casa vostra, gustandolo con familiari ed amici, con grande orgoglio della cuoca di casa. 
Vediamo allora le caratteristiche di questa ricetta e gli ingredienti per poterla realizzare, portando in tavola un piatto che aggiunge un tocco di esotico anche un po’ rivoluzionario, nella nostra ripetitiva cucina quotidiana tradizionale.
Ingredienti: 300 gr di vermicelli di riso o di soia (i noodles), 200-250 gr di gamberoni sgusciati, una carota, due zucchine, un cipollotto, un pezzetto di zenzero fresco, della salsa di soia q.b, sale, olio extra vergine di oliva, un pizzico di curcuma (facoltativo).
PREPARAZIONE:
Prendete le zucchine e la carota, lavatele ed eliminate le estremità. Pelate la carota e tagliate le zucchine e la carota a listarelle sottili, tritate il cipollotto (utilizzando anche un po’ della parte verde) e sgusciate delicatamente i gamberi (togliendo il filamento nero corrispondente all'intestino) asciugandoli poi per bene. Sbucciate e tagliate infine lo zenzero a fettine.
In una padella capiente dai bordi alti versate ora l’olio extravergine; fatelo scaldare ed aggiungeteci il cipollotto tritato e lo zenzero, facendo cuocere a fiamma bassa finché la cipolla non sarà dorata. Nel frattempo in una pentola portate ad ebollizione la giusta quantità di acqua che avrete preventivamente salato. A questo punto fate saltare in padella a fiamma media le carote con le zucchine, aggiungete un cucchiaio di acqua calda e fatele cuocere, mantenendole però un po' croccanti. Al termine togliete dal fuoco, mettendo da parte le fettine di zenzero.
Una volta che le verdure saranno pronte, salate con la giusta quantità di sale (evitate questo passaggio se usate la salsa di soia perché è salata di suo) aggiungendo i gamberetti crudi. Continuate a cuocere per qualche minuto finché anche i gamberetti non saranno ben scottati (devono restare croccanti). 
A questo punto lessate nell’acqua bollente gli spaghetti di riso, seguendo le indicazioni riportate sulla confezione (di solito bastano 3-4 minuti). A piacere, potete unire all’acqua un pizzico di curcuma, che apporterà un leggero colorito giallo alla pasta. Scolate i noodles, versateli nella padella e fateli saltare con il sughino, rimestando per bene; regolate di olio, sale e aggiungendo, a piacere, la salsa di soia. Se avete aggiunto la salsa di soia i vostri spaghetti di riso con gamberi e verdure adesso saranno di un colore più scuro, se invece non l’avete aggiunta avranno un colore più chiaro tendente al giallo per via dell’olio e della curcuma. La Vostra fatica è arrivata al termine.

Ora è tutto pronto: servite questo piatto in tavola ben caldo e fumante. Un piatto come questo, se mangiato abbondante, potrebbe anche restare un piatto unico, cosa che vi lascerebbe anche più leggeri, senza restare appesantiti.
Per gustare al meglio un piatto come questo, sarei del parere di suggerire l’accompagnamento con un vino sapido, profumato, come un Karmis della Cantina Contini. Buon appetito!
Grazie, amici, della vostra attenzione. A domani.
Mario


Nessun commento: