E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

venerdì, novembre 17, 2017

SALDI? NON ANCORA. MA ANCHE IN ITALIA È “BLACK FRIDAY”, IL VENERDI' DEI MAXI SCONTI. LA STORIA DELLA NASCITA DEL “VENERDÌ NERO”, MADE IN U.S.A.



Oristano 17 Novembre 2017
Cari amici,
Domani 18 Novembre è il giorno che segna l'inizio di una serie di giornate importanti: sono quelle che fanno di contorno al “Black Friday”, che quest'anno cade il 24 Novembre. Il termine “Black Friday”, “Venerdì nero”, all’apparenza non è molto simpatico, in quanto fa pensare a qualcosa di particolarmente negativo, di poco gradevole, invece in realtà non è così. Per i curiosi posso cercare di riepilogare la storia della nascita di questo termine e, ovviamente, di cosa esso abbia rappresentato in passato, e che al giorno d’oggi continua a rappresentare.  
Negli Stati Uniti una delle feste più importanti è la festa del Ringraziamento, il “Thanksgiving Day”, che coinvolge tutti gli americani di ogni classe sociale. Su questa interessantissima, storica e partecipata festa di popolo, che si svolge in Novembre, ho già avuto modo di scrivere su questo blog il 16 Ottobre dello scorso anno (per chi volesse curiosare ecco il link: http://amicomario.blogspot.it/2016/10/gli-stati-uniti-e-la-storia-della-loro.html).
Ebbene, il Venerdì successivo e questa grande festa tradizionale, fin dalla prima metà del secolo scorso, la catena di grandi magazzini Macy’s di New York, decise di aprire al pubblico con una straordinaria offerta di vendite al ribasso (imitata subito da tanti altri negozi), che riuscì a catapultare nei propri negozi una schiera di compratori eccezionale: quasi da paura. Da allora, pensate, che ancora oggi per non perdere le allettanti offerte, molti si attendano e dormono nei sacchi a pelo davanti ai negozi dalla notte prima, accalcandosi poi all’entrata già dalle prime ore del mattino per potersi comprare i prodotti più scontati.
La ressa che si crea è tale che impegna al massimo gli agenti della polizia che si occupano del disbrigo dei grandi volumi di traffico. Si sostiene, da più parti, che sia stata la polizia di Philadelphia, una delle più impegnate, ad attribuire a quel faticoso Venerdì il nome Black Friday: “Venerdì nero”, proprio per rimarcare il grande caos del traffico e gli ingorghi pazzeschi creati in occasione delle vendite di quel Venerdì che segue la festa del Ringraziamento. Dall’America questa tradizione dei “saldi” effettuati prima di Natale si è propagata un po' dappertutto, venendo ripresa, da alcuni anni, anche da diverse strutture commerciali di molti Paesi europei. In Italia il Black Friday non è ancora molto diffuso e i grandi sconti riguardano prevalentemente i negozi online.
Altra ipotesi sull'origine del termine Black Friday, oltre che dato dai poliziotti, è quella che farebbe riferimento non al traffico ma, invece, al boom delle vendite del giorno, con un importante cambio contabile di segno: dal rosso (perdite) al colore nero (guadagni); insomma, agli incassi molto sostanziosi, quelli realizzati dai commercianti nel fatidico giorno. Il Black Friday, col suo ricco e positivo andamento delle vendite, è un buon termometro anche per gli analisti finanziari, in quanto rappresenta un valido indicatore sia sulla predisposizione agli acquisti dei consumatori americani che sulla loro capacità di spesa. Il Black Friday è solitamente seguito dal Cyber Monday, il primo Lunedì successivo al Venerdì nero. E' questo un Lunedì di grandi sconti relativi a prodotti di elettronica.
Ebbene, anche da noi il Black Friday 2017 è atteso dai consumatori con grande ansia. La febbre per questa grande giornata di grandi saldi online, che darà ufficialmente il via alla stagione natalizia che quest'anno cade di Venerdì 24 Novembre, è ben alta. Saranno 24 ore ideali per acquistare sia nei negozi fisici che, soprattutto, sul web dove negozi e portali di vendite offrono ribassi spesso del 50-70%. Per noi italiani, che possiamo approfittare delle offerte on line, sarebbe opportuno, però, conoscere bene come funziona il meccanismo.
Nelle 24 ore del Black Friday, siti di e-commerce, negozi, grandi magazzini e supermercati mettono in saldo la loro merce. Le offerte online in particolare sono a tempo: dato il forte afflusso, spesso scadono nell'arco di qualche ora, talvolta di pochi minuti. Bisogna perciò essere particolarmente rapidi nel lanciare la nostra proposta di acquisto, prima che i prodotti offerti vadano a ruba, comprati da chi, più veloce, è arrivato prima di noi.
Considerata la grande attesa di questi saldi straordinari, e anche per far crescere le aspettative intorno al "Venerdì nero", da qualche tempo i venditori promuovono da tempo anche una "Black Week" (settimana nera) interamente dedicata allo shopping. Si parte il weekend del 18 Novembre, con una settimana ricca di sconti, che culminerà con i prezzi eccezionali Venerdì 24 Novembre. E, per gli amanti dell’elettronica, si potrà “fare il pieno” nel Cyber Monday di Lunedì 27 Novembre!
Cari amici, ormai manca poco al “grande giorno” del 24 Novembre. Credo che anche molti italiani siano già con il prurito sulle dita per cercare, on line, di acquistare le cose desiderate ad un ottimo prezzo. Seppure non di persona, ma attraverso l’uso del computer, sarà una giornata interamente dedicata allo shopping e gli sconti arriveranno fino all’80 per cento, come già reclamizzato dalle grandi catene come Amazon, su tantissimi prodotti (dagli smartphone a quelli per la casa).
Amici, il Black Friday, volenti o nolenti, è ormai entrato a pieno titolo anche in casa nostra!
A domani.
Mario


Nessun commento: