E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

martedì, novembre 21, 2017

INNOVAZIONE DIGITALE. ARRIVA LA RACCOMANDATA ELETTRONICA: SI SPEDISCE E SI RITIRA DAL WEB, HA VALORE LEGALE E COSTA ANCHE POCO. L’ACCORDO “tNOTICE –TISCALI”.



Oristano 21 Novembre 2017
Cari amici,
Credo che a breve le code agli Uffici Postali, quelle file che tanto ci infastidiscono, verranno di gran lunga ridimensionate. L’elettronica avanza ogni giorno che passa e l’innovazione portata dal digitale non accenna certo a fermarsi! Una delle ultime novità è certamente quella della “Raccomandata Elettronica”. Grazie al recente accordo che Tiscali ha raggiunto con tNotice, è ora possibile inviare e ricevere, con pieno valore legale, plichi raccomandati. La nuova raccomandata elettronica ha l’ufficiale autorizzazione ministeriale: è la n. AUG/3432/2014, risultando, dunque, l’unico strumento digitale a firma, normativamente equivalente alla posta raccomandata, con in più anche il valore probatorio del contenuto della comunicazione inviata. Vediamo meglio insieme.
Il nuovo servizio Tiscali e tNotice consente all’utenza di risparmiare tempo e denaro. In che modo? Tiscali, come precisato in una nota diramata dalla società, ha studiato in partnership con tNotice, questo speciale e moderno modello di raccomandata elettronica, col quale i clienti Tiscali potranno inviare e ricevere le raccomandate comodamente da casa propria o dal proprio ufficio, via web, senza vincoli di orario o di giorno, eliminando in particolare il fastidio di recarsi presso gli uffici postali. Il servizio è rivolto ai privati cittadini, ai liberi professionisti, alle imprese e alla Pubblica Amministrazione, con costi a partire da un euro per raccomandata inviata. In particolare il servizio assicura di consentire risparmi ingenti per le casse della Pubblica Amministrazione.
Alberto Lenza, CEO di tNotice ha dichiarato che “L’accordo con Tiscali è frutto di un ottimo lavoro tra i team delle due aziende e per tNotice rappresenta una significativa gratificazione nel percorso di crescita che da startup ci ha portato a raggiungere importanti traguardi. E tra questi certamente spicca la partnership con Tiscali. Rapporto nato sin dall’inizio con la forte volontà di farlo divenire una importante e strategica collaborazione. Grazie quindi a Tiscali che ha creduto nel nostro servizio di raccomandata elettronica, accompagnando con tNotice l’Italia verso il futuro digitale”.
Ma come si svolge in realtà il nuovo servizio? L'utilizzo risulta davvero semplice; è sufficiente registrarsi su Tiscali Casa e seguire le istruzioni. L'invio di una raccomandata è facile quanto la composizione di una email: si può scrivere qualsiasi testo e inviare qualsiasi allegato, a qualsiasi ora. Ma questi non sono gli unici vantaggi. Il documento viene tracciato con data e ora in tutte le fasi di consegna, mentre il destinatario viene sempre identificato e la sua firma per ricevuta viene registrata. In pratica tNotice ha lo stesso valore legale della PEC, ma ha un maggior valore probatorio perché garantisce anche il contenuto della comunicazione. In che modo? Molto semplice.
Pensate a quando si invia una raccomandata cartacea: chi è in grado di conoscere il reale contenuto della busta? Solo il mittente. Con la Raccomandata Elettronica questo limite viene superato perché il "DNA" di partenza del documento nel suo complesso viene confrontato con il contenuto in arrivo al destinatario. Quando viene riscontrata l'esatta corrispondenza del contenuto trasmesso viene generato un "Certificato Postale Forense" con valore di legge. Non è necessario avere un indirizzo PEC né per inviare né per ricevere la raccomandata tNotice, è sufficiente un generico indirizzo mail.
Massimo Castelli, Direttore Marketing di Tiscali, afferma di essere davvero soddisfatto del nuovo strumento messi in atto. Il servizio tNotice può essere utilizzato, ad esempio, per l'invio di una disdetta contrattuale, per una comunicazione condominiale o uno scambio di contratti. Non si deve confondere con una notifica e non si può utilizzare, quindi, per atti giudiziari o multe. Il costo del servizio è molto più contenuto rispetto a una comune raccomandata postale: 1,50 euro per l'invio di una Raccomandata Elettronica con ricevuta di accettazione e Certificato Postale Forense CPF di consegna, e 1 euro per la versione "light", con ricevuta di accettazione senza ricevuta di consegna. Altra interessante notizia è che l'attivazione e la ricezione del servizio sono completamente gratuite, e non si è soggetti ad alcun canone: si utilizza solo su richiesta.
Cari amici, oltre 18.000 persone in sei mesi hanno ritirato una raccomandata dal web con tNotice. Una prassi che sta prendendo sempre più piede e che, a partire dall’esperienza di Roma e Milano, si sta progressivamente diffondendo sul territorio, rivoluzionando le abitudini degli italiani. Si tratta del primo strumento normativamente aderente anche al nuovo regolamento europeo eIDAS che è diventato completamente attuativo dal 1 luglio del 2016. Ben vengano, dunque, le innovazioni, se riescono a farci risparmiare tempo e denaro!
A domani.
Mario




Nessun commento: