E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

giovedì, ottobre 05, 2017

AMORE SGRAMMATICATO: QUANDO L’AMORE SUPERA LE BARRIERE DELLA SINTASSI E NON HA BISOGNO DELLE REGOLE GRAMMATICALI…


Oristano 5 Ottobre 2017
Cari amici,
Che la gioventù di oggi non sia proprio ligia alla purezza della lingua, alle sue regole sintattiche o grammaticali, ho già avuto modo di scriverlo più volte in queste pagine virtuali. Che la colpa, poi, non sia solo dei giovani ma anche degli insegnanti, è anch’essa una triste realtà. A chiunque di noi non più giovani, che abbiamo sulle spalle un vissuto diverso, certi messaggini sui telefonini o sulle mail appaiono alquanto sconcertanti; eppure, che ci piaccia o no, sono già una realtà consolidata, che credo sarà anche difficile da sradicare. A vedere poi quello che nell’enfasi amorosa i giovani scrivono sui muri, sui ponti, sui cartelli stradali o quant’altro di utile per esternare i propri sentimenti, c’è proprio da ridare a crepapelle! 
Si, amici, l’amore nel Terzo Millennio appare proprio sgrammaticato!

Una volta si diceva che l’amore era cieco, insensibile alle critiche esterne ricevute, ma oggi esso appare più analfabeeta che cieco, anche molto più ricco di humor, arricchito com’è di strafalcioni che se da un lato fanno sorridere, dall’altro portano anche ad una commiserazione amara. Per constatarlo basta poco: semplicemente guardarsi intorno,  nelle vie di una qualsiasi città, per constatare che la gran parte dei luoghi pubblici è coperta da dichiarazioni scritte sui muri e su tutti gli altri spazi liberi (a volte addirittura le nuove scritte sovrapposte ad altri messaggi precedenti).
Ebbene, molte di queste curiose espressioni sgrammaticate sono state raccolte da una pagina Facebook, "Amori Grammaticalmente Scorretti": basta entrarci dentro per rendersene conto. Dalle acca mancanti ai congiuntivi "improvvisati", i Writers romantici hanno sicuramente trovato il modo di farsi ricordare! 
Ecco, per la Vostra curiosità sicuramente elevata (e...anche morbosa), se non avete Facebook, una bella panoramica di queste belle prodezze.



Una richiesta di perdono, forse per un tradimento?








  



Che ne dite di questo romanticismo sgrammaticato..stellare?
La stella più bella è qui, su questa terra...         










 Qui siamo alla filosofia... dare un senso alla vita!  Si, perchè senza di lui/lei la vita appare senza senso...













Lo dcono tutti che i verbi nella lingua italiana sono di una difficoltà insuperabile! I congiuntivi poi... 








Qui siamo alla critica degli errori: 

 "Pultroppo ai sbagliato...."






Cari amici, oggi mi sono voluto divertire un po' con Voi, anche se a ben pensare di divertente c'è proprio poco! La sempre più carente conoscenza della nostra lingua, mi fa pensare a quell'analfabetismo di ritorno del quale su questo blog ho già parlato. Credo che tutti, ma proprio tutti, dovremmo seriamente riflettere. 
Per chi è curioso e vuole andare a leggere i miei ultimi due post sull'argomento: eccoli.

http://amicomario.blogspot.it/2015/10/analfabeti-si-nasce-o-si-diventa-sta.html

http://amicomario.blogspot.it/2017/02/universita-50-sfumature-di.html


 A domani.

 Mario


Nessun commento: