E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

venerdì, novembre 18, 2016

GUARDA CHE LUNA! LO STRAORDINARIO FENOMENO DI UNA LUNA PIÙ GRANDE E LUMINOSA, OSSERVATA NELLA NOTTE TRA IL 14 E IL 15 DI NOVEMBRE.



Oristano 18 Novembre 2016
Cari amici,
Nella notte tra il 14 e il 15 Novembre del 2016 era già prevista da tempo, da parte degli studiosi, una specie di “Super Luna”, molto più grande luminosa di quelle osservate negli ultimi 68 anni; si tratta di un fenomeno particolare, poco consueto, che, pensate, non accadeva dal 1948 e che non avrà eguali fino al 2034! I molti poco esperti come me si domandano il perché di questi fenomeni, che gli studiosi, invece, conoscono bene: ecco, a loro dire, le motivazioni. La distanza che separa la terra dalla luna risulta abbastanza variabile, in quanto la luna compie intorno alla Terra un’orbita ellittica; questo fatto comporta una sensibile variazione della distanza che separa i due corpi celesti, che va dai 356.410 km ai 406.740 km. Ecco perché quando la Luna è più vicina alla Terra (perigeo), essa appare diversa ai nostri occhi: più grande del 14% e più luminosa del 30%.
La super Luna del 14 novembre 2016, immaginata dal Virtual Telescope Project, a confronto con la Luna piena in apogeo del 22 aprile 2016.
La maggior grandezza e luminosità deriva dunque dalla maggiore vicinanza del nostro satellite alla terra. Giovanni Ranotto, dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), ha detto: “Il diametro apparente della luna sarà il 14% più grande di quello di una luna piena normale, e il 30% più luminosa del normale”, come ha riportato IlFattoquotidiano.it nella sua pagina ‘scienze’.
A rendere ancora più visibile (grandezza e luminosità) l'interessante fenomeno, la particolare coincidenza tra la minore distanza tra la Terra e la Luna (perigeo) e una delle fasi della Luna: quella di luna piena, in quella notte perfettamente allineata alla terra. La visione della bellissima Super luna da record come quella del 14 Novembre, come detto prima, è davvero un evento abbastanza raro: non se ne vedeva una così dal 26 Gennaio del 1948, quando l’astro si trovò ben più vicino del solito alla terra, a 356.461 km. di distanza. Ora, dopo questa particolare visione, dovremo pazientare un bel po' per vederne un’altra simile: sino al 25 Novembre del 2034, quando la distanza che separerà la terra dalla luna sarà di 356.445 km.
Indubbiamente fenomeni come questo risultano abbastanza appetibili per gli appassionati, tanto da essere attesi con trepidazione dai numerosi amanti dell’astronomia. Ecco perché in tutto il mondo la gente è rimasta per ore col naso all’insù, affascinata dal fenomeno. Anche noi, io e mio figlio Santino, non abbiamo potuto farne a meno. Santino, con tutta l’attrezzatura necessaria ha piazzato cavalletto e macchina con i diversi obiettivi sul terrazzo, e da lì abbiamo cercato di catturare le straordinarie immagini celesti. Alcune di queste le mostro unitamente a questo post.
Cari amici, la luna è stata sempre oggetto di studi e anche di fantasie: di romanzi e poesie bellissime. Il nostro satellite, da sempre parte integrante anche della nostra vita sulla terra, è stato oggetto di studi anche recenti, circa la sua possibile origine. Ebbene, utilizzando ironicamente un “riferimento biblico” potremmo dire che essa altro non è che ‘una costola’ del nostro pianeta terra. Il geochimico Kun Wang, professore alla Harvard University (che ha sviluppato un metodo di analisi 10 volte superiore in precisione rispetto a quello degli anni precedenti) ha affermato, dopo aver confrontato gli isotopi di potassio presenti nelle rocce terrestri con quelli presenti sulla Luna, che la Terra e la Luna hanno identica composizione e che il potassio - all'interno dei frammenti lunari - può essere spiegato solo con l'ipotesi che la Luna si sia formata ad altissime temperature, causate quasi certamente dalla collisione della terra con un altro pianeta.
La luna, cantata e osannata da scrittori e poeti di tutti i tempi, astro che continua ad influenzare la nostra vita sulla terra con i suoi cicli, continua, nonostante il passare degli anni, ad affascinare sempre tutti. La massiccia partecipazione l’altra notte alla contemplazione della bellissima e luminosa grande luna, ne è una indiscutibile conferma. Amici, perché anche Voi, che magari non avete potuto assistere direttamente all’evento, possiate ammirarla, ecco una serie di foto che Santino ha voluto scattare. Ammiratela!
Grazie amici, a domani.
Mario


Nessun commento: