E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

martedì, agosto 09, 2016

GLOBI SOLARI: IL FUTURO DEL FOTOVOLTAICO.



Oristano 9 Agosto 2016
Cari amici,
Viviamo nell’era delle scoperte “in serie”, quelle che non danno respiro: potremmo dire che, “come le ciliegie”, una tira l’altra. Nel campo delle nuove tecnologie, poi, la velocità è tale che la scoperta di oggi può essere facilmente considerata obsoleta domani, perché nel frattempo ne è venuta fuori una più avanzata! Oggi con Voi voglio riflettere sul fotovoltaico, quell’energia pulita fornitaci da sole, che sicuramente in futuro reciterà un ruolo ben più importante di quello di oggi.  Ebbene, in questo campo ogni giorno nasce qualcosa di nuovo: dopo i pannelli ad alto assorbimento, con una resa di molto superiore a quella dei sistemi precedenti, ecco ora arrivare ulteriori novità: una di queste è costituita dai “Globi Solari”, capaci di catturare l’energia del sole con rendimenti straordinariamente superiori a quelli dei pannelli quadrati o rettangolari. Vediamo insieme di cosa si tratta.
Con un progetto altamente innovativo la società Cool Earth (la Cool Earth ha sede a Livemore, California, USA) ha rivoluzionato la produzione di energia solare in modo proprio rivoluzionario ed efficiente. Questa azienda, infatti, ha ideato dei particolari globi solari (costituiti da un particolare tipo di sfere gonfiabili) in grado di produrre una quantità di energia fino a 400 volte maggiore rispetto a quella dei pannelli solari tradizionali di pari dimensione.
Le sfere gonfiabili della Cool Earth sono in grado di concentrare l’energia solare come delle vere "lenti solari”: la metà riflettente e fatta in mylar, mentre l’altra parte di un materiale plastico sottile e chiaro. All’interno del pallone gonfiabile si trova un ricevitore fotovoltaico ad alta efficienza. Il progetto della Cool Earth è stato sviluppato per un utilizzo su larga scala: i globi sono leggeri ma anche abbastanza robusti ed in grado di sopportare venti molto forti, proteggendo così i delicati e costosi componenti fotovoltaici che si trovano all’interno.
Ognuno di questi rivoluzionari globi solari possiede un diametro di circa due metri ed è capace di produrre ben 500 watt di energia. I principali vantaggi di questa geniale invenzione derivano sia dalla sua forma sferica che dalla sua particolare costruzione. I globi, posizionati frontalmente al sole, raccolgono i raggi che vengono convogliati nella parte inferiore, ricoperta da celle fotovoltaiche ad alta capacità. La cupola sferica, concentrando i raggi solari ricevuti, è in grado di amplificare la potenza dei raggi solari, consentendo la produzione di energia anche in giornate scarsamente soleggiate.
La loro robustezza, come già detto, è in grado di sopportare la forza del vento anche con potenza di 100 miglia all'ora; la superficie dei globi è anche dotata di un sistema di protezione che li tutela da pioggia, insetti e sporcizia. Questi innovativi globi solari, oltre che maggiormente produttivi, sono risultati anche molto economici: il loro valore di mercato pare si aggiri intorno ai 2 dollari cadauno. Anche i costi di manutenzione, considerato l'aumento della produzione di energia, si riducono notevolmente, e ciò li rende molto competitivi sul mercato, paragonabili persino, come costi, alla produzione di energia da fonti fossili.
I globi solari sono dunque un bel passo avanti rispetto ai pannelli solari. Siamo sempre alla ricerca di nuove fonti di energia rinnovabile o di tecnologie per poter sfruttare meglio quelle che già conosciamo. Certo, si tratta di investire molto in ricerca, su nuove tecnologie ma anche su nuovi materiali. L’energia solare è l’energia del futuro, questo è innegabile. Quale, dunque, l’obbiettivo che l’uomo si prefigge di raggiungere? Sicuramente traguardi ancora molto più avanzati, che ci liberino dalla dipendenza dei combustibili fossili.
Per ora pensiamo che già oggi questi globi di nuova concezione sono in grado di catturare e sfruttare anche i raggi lunari! No, non è uno scherzo o un sogno: la luce proveniente dalla luna non è altro che la luce riflessa del sole e i globi solari, grazie alla loro forma innovativa, riescono a trasformarla in energia elettrica. L’aspirazione maggiore degli ingegneri che hanno progettato i globi solari è infatti quella di produrre energia elettrica in modo quanto più continuo possibile, a differenza dei pannelli solari attuali che hanno difficoltà a catturare i raggi solari in condizione di scarsa luce, a causa della nuvolosità o nelle ore in cui il sole è meno alto.
Cari amici, fino a pochi decenni fa la possibilità di produrre energia dal sole era considerata alla stregua di pura e semplice fantascienza. Oggi l'ultima evoluzione degli impianti solari è addirittura rappresentata dai captatori di forma sferica, che garantiscono una maggiore efficienza nella cattura non solo dei raggi del sole ma addirittura di quelli della luna!
Sono sicuro che l’evoluzione della produzione di energia elettrica ricavata dal sole troverà ancora molte soluzioni ancora più innovative, perché la dipendenza energetica dalle fonti fossili deve terminare quanto prima. Non è solo perché esse sono in esaurimento, ma anche per il danno di non poco conto che continuano ad arrecare all’ambiente. Il mondo certamente si salverà se l’uomo comprenderà finalmente che il suo futuro dipende dal benessere del pianeta: salvaguardarlo significa anche salvaguardare se stesso!
A domani.
Mario


Nessun commento: