E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

giovedì, settembre 22, 2016

LA SALUTARE ZUCCA E I SUOI STRAORDINARI SEMI DALLE MOLTEPLICI VIRTÙ.



Oristano 22 Settembre 2016
Cari amici,
Ho già avuto modo su questo blog di parlarvi della zucca e delle sue grandi proprietà benefiche; è un ottimo alimento a basso contenuto calorico (il suo apporto è pari a 17 calorie ogni 100 grammi di polpa) e tra i principali componenti spicca la presenza del betacarotene e delle vitamine A, B ed E. La zucca è anche ricca di minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco. In ultimo troviamo una discreta quantità di fibre e una vasta gamma di aminoacidi tra cui arginina, tirosina, triptofano, acido aspartico e acido glutammico. Ma oggi non voglio tornare sull’argomento della sua grande bontà, ma parlarvi invece dei suoi semi, anch’essi ricchi di straordinarie virtù benefiche.
I semi di zucca venivano utilizzati dall’uomo fin dai tempi più antichi, in particolare contro i vermi intestinali; molto nutrienti, essi contengono dei principi attivi davvero unici. Sono composti da grassi per circa il 50%, da carboidrati per il 24% e per circa il 18% da proteine. Ricchi di minerali come magnesio, zinco e selenio, i semi di zucca, per il fosforo contenuto, sono considerati anche degli integratori naturali. Molto elevato anche il contenuto di vitamina E, ma soprattutto di cucurbitina, un prezioso amminoacido dalle proprietà curative e vermifughe conosciute appunto sin dall’antichità. Vediamo, allora, come possiamo anche noi (col ‘fai da te’ in casa), utilizzare al meglio questo prodotto.
Dopo aver ben ripulito la zucca, mettiamo da parte i semi in un recipiente pieno d’acqua. Dopo averli ripuliti dai filamenti li scoliamo e li passiamo in una pentola con acqua leggermente salata scottandoli per circa 10 minuti. Una volta passati nello scolapasta e asciugati, riponiamo i semi su una carta da forno e inforniamo alla temperatura di 200 gradi. Non bisogna esagerare col tempo di cottura (non più di 15 minuti): il calore eccessivo cambia le proprietà nutrizionali. Può anche bastare un leggero scotto perché poi è più facile liberare il seme dal guscio. A questo punto siamo pronti per consumarli. Vediamo ora quanto bene essi sono in grado di darci, partendo dal presupposto che “mangiare semi di zucca fa bene alla salute”!
Dato il loro elevato contenuto in sostanze nutritive e in minerali essenziali, oltre che al basso contenuto in grassi saturi e in zucchero, i semi possono essere sgranocchiati senza timore, ristorandoci con uno spuntino salutare. Pensate, un quarto di tazza di semi di zucca contiene quasi la metà della quantità giornaliera raccomandata di magnesio. Il magnesio, non dimentichiamolo, partecipa a una vasta gamma di importanti funzioni fisiologiche, tra cui la creazione di ATP (adenosina tri-fosfato, le molecole che forniscono energia al corpo), la sintesi di RNA e DNA, il funzionamento del cuore, la corretta formazione delle ossa e dei denti, il rilassamento dei vasi sanguigni e la regolare funzione intestinale. Mica cose di poco conto!
Ecco allora per Voi, un piccolo “decalogo della salute, contenente 10 buoni vantaggi che il consumo dei semi di zucca può apportare al nostro organismo, grazie ai suoi componenti. 
1. Considerata la buona quantità di magnesio, questo migliora il funzionamento del nostro cuore. Il Magnesio ha dimostrato di ridurre la pressione sanguigna e aiutare a prevenire gli arresti cardiaci improvvisi, infarti e ictus; si stima che moltissime persone siano carenti di questo importante minerale.
2. Il contenuto di triptofano, un aminoacido precursore della serotonina, contribuisce ad assicurarci un riposo migliore nelle ore notturne, oltre che a vivere le nostre giornate all'insegna del buonumore.
3. L’alto contenuto di Omega-3, fa dei semi di zucca una delle migliori fonti di benefici grassi di origine vegetale (acido alfa-linolenico o ALA), senza dover ricorrere a quelli di origine animale, come il pesce.
4. L’importante contenuto di zinco che i semi contengono sono una vera cura di salute per la prostata. Lo zinco, infatti, è molto importante per la salute di questo organo (dove si trova una delle più alte concentrazioni di questo minerale nel corpo umano); gli estratti e gli oli di semi di zucca possono svolgere un ruolo positivo nel trattamento dell’iperplasia prostatica benigna (BPH, o ingrossamento della prostata).
5. Anche i diabetici possono trarre importanti benefici dai semi di zucca. Gli studi sugli animali hanno riscontrato che i semi di zucca possono contribuire a migliorare la regolazione dell'insulina e aiutare a prevenire le complicanze del diabete diminuendo gli stress ossidativi.
6. Essendo ricchi di fitoestrogeni naturali anche le donne in menopausa ne beneficiano non poco. Proprio grazie a questi fitoestrogeni gli studi hanno scoperto che il loro consumo può portare ad un significativo aumento del colesterolo buono "HDL" con la diminuzione della pressione sanguigna, delle vampate di calore, mal di testa, dolori articolari e altri sintomi della menopausa nelle donne in post-menopausa.
7. La salute del Cuore e del Fegato ne risulta beneficiata: i semi di zucca, essendo ricchi di grassi salutari, di antiossidanti e di fibre, arrecano benefici effetti al cuore e alla salute del fegato, soprattutto se assunti assieme a semi di lino.
8. I semi di zucca, contenendo una discreta quantità di fibre vegetali da inserire nella nostra alimentazione, sono in grado di regolare il nostro intestino nel modo migliore. La loro assunzione è dunque particolarmente indicata a coloro che presentano problemi da questo punto di vista e che desiderano ritrovare il proprio equilibrio.
9. Non mancano nemmeno i benefici anti-infiammatori. E’ stato provato che l’olio di semi di zucca ha effetti anti-infiammatori. Uno studio su animali ha accertato che è efficace come il farmaco antinfiammatorio indometacina nel trattamento dell’artrite, ma senza gli effetti collaterali.
10. E agli antiossidanti non ci pensiamo? Mentre una certa dose di antiossidanti li troviamo in molti altri cibi, quelli contenuti nei semi di zucca li possiamo considerare davvero unici. A parte la vitamina E, abbastanza presente negli alimenti, nei semi di zucca troviamo anche un'ampia varietà di altri componenti: Alfa-tocoferolo, gamma- tocoferolo, delta-tocoferolo, alfa-tocomonoenolo e gamma-tocomonoenolo, che sono tutte forme particolari di vitamina E. Anche gli antiossidanti minerali contenuti in questi semi, sono anch’essi presenti in una grande varietà di forme tra cui l'acido fenolico idrossibenzoico, quello caffeico, cumarico, ferulico, sinapico, protocatecuico, vanillico e acido siringico, oltre ad altri fitonutrienti anch'essi antiossidanti come i lignani.

Che dire, cari amici, tutto questo ben di Dio è contenuto in un vegetale all'apparenza comune e anche poco considerato! La zucca è davvero un vegetale spesso negletto (la letteratura paragona a questo grosso frutto agli studenti poco studiosi, chiamandoli proprio “zucconi), mentre invece è tanto ricco di proprietà salutari: dai fiori al frutto, e, sopratutto, grazie ai suoi preziosi semi! A volte l'apparenza modesta...inganna!

Ciao. A domani.
Mario


Nessun commento: