E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

martedì, ottobre 06, 2015

ARRIVA DA TAIWAN IL “DUE RUOTE” ELETTRICO CAPACE DI DECIDERE COME GUIDARE!



Oristano 6 Ottobre 2015
Cari amici,
che il futuro della mobilità urbana sia riposto nei veicoli elettrici è cosa ormai scontata: a due o a quattro ruote, nelle città ormai diventate un inferno tra smog e aria irrespirabile, il futuro vedrà certamente il massiccio affermarsi di una motorizzazione a propulsione elettrica, oltre ovviamente quella ad “energia umana”, ovvero biciclette o velocipedi. Un’importante novità su questo filone arriva dall’Oriente, da Taiwan, e si chiama “GOGORO”. Presentato al CES di Las Vegas 2015, effettua ora le prime prove di efficienza a Taipei. L’immissione sul mercato di mezzi di trasporto elettrici innovativi da parte di costruttori orientali, sta diventando sempre più aggressiva, e, ne sono certo, in tempi brevi, inonderà il mercato europeo o non solo.  Parliamo oggi di un particolare “Due Ruote” elettrico, uno scooter in grado di muoversi in città con una discreta autonomia e con una moderna “intelligenza artificiale propria” da far invidia!
GoGoRo è un mezzo davvero innovativo, ad iniziare dal design adottato dai costruttori. A guardarlo si intuisce subito che non è un semplice scooter come quelli che vediamo quotidianamente in circolazione, a partire dalle forme; gradevole e dalla linea tondeggiante, dotato di un efficiente motore elettrico, impiega per il suo funzionamento delle batterie rimovibili, le stesse della Panasonic utilizzate sulle vetture Tesla. Ma tutto questo è solo una piccola parte delle numerose innovazioni di cui è dotato: sono ben 80 i sensori di cui lo scooter si serve per ottimizzare i parametri di guida!
Questo mezzo elettrico da città per ottimizzare il suo funzionamento sfrutta un algoritmo che rielabora i dati raccolti lungo il percorso; è in graado di calcolare sia la potenza che l’energia necessaria al percorso che sta compiendo (pendenze e altre condizioni esterne), in modo da dosare e ottimizzare tutti i parametri di guida.  Questo meccanismo gli consente di realizzare notevoli risparmi che lo portano a garantire un'autonomia fino a 100 chilometri, con delle prestazioni che arrivano a fargli raggiungere una velocità massima di 95 km/h e un'accelerazione da 0 a 50 km/h in soli 4,2 secondi.
Grazie ad un'apposita App chi lo guida può impostare manualmente i dati relativi al tragitto, aumentando ad esempio l'erogazione di corrente in caso di tratti brevi e veloci o puntare, invece, su una maggiore efficienza nella percorrenza delle distanze lunghe. Questo Smart scooter, con un cuore da super computer, rielabora in continuazione i dati raccolti lungo il percorso: riaggiusta la coppia e la potenza a disposizione, lavora sull’autonomia e la distribuzione dell’energia, amministrando saggiamente le risorse. Per allungare l’autonomia per esempio abbassa l’intensità delle luci quando ci si ferma al semaforo e le accende automaticamente nei tunnel così da non lasciarle attive inutilmente.
Cari amici, il mezzo elettrico come sappiamo ha ancora un grosso punto debole: la bassa durata delle batterie, che necessitano di frequenti ricariche. Nel GoGoRo questo problema è parzialmente superato: a bordo, all’interno del vano sotto la sella, c’è uno scomparto destinato ad accogliere due batterie, di cui una di riserva; in questo modo il mezzo ne ha sempre una pronta in caso di necessità. Altra applicazione utile è quella di inviare un messaggio in automatico al cellulare di chi lo guida avvisandolo che la batteria in uso sta per esaurire la sua energia e indicandogli addirittura la stazione di servizio elettrica più vicina dove può effettuare la ricarica!
A Taipei, città dove è in esperimento, sono già state installate delle colonnine di ricarica rapida dove si può lasciare la batteria scarica, prelevandone una già pronta all’uso! Insomma un servizio che è proprio un “Pit Stop” di grande comodità. Questo sistema, chiamato GoStation, consente in tempi brevi di fermarsi al distributore e cambiare le batterie scariche con quelle già cariche in appena 6 secondi! All’alto costo iniziale del mezzo, calcolato in circa 3.600 €, si contrappone però un sicuro risparmio: a Taipei, dove sono operative già un buon numero di stazioni di ricarica, il servizio di utilizzo delle batterie ricaricate è in abbonamento e, con l’equivalente di 25 euro al mese, vengono garantite sostituzioni illimitate. Tutto sommato un bel risparmio, rispetto ai costi globali del mezzo non elettrico.
Cari amici, questo scooter elettrico intelligente, definito la Tesla delle due ruote, è sicuramente un mezzo ultratecnologico, che al momento fa impallidire i concorrenti. Certo la sua diffusione nel mondo è legata alla necessaria rete di ricarica di cui ogni città dovrà dotarsi, e proprio per questo la sua diffusione non sarà immediata ma richiederà tempi lunghi; per ora, il mezzo circola bene solo a Taipei, facendo morire d'invidia le altre città. La forte necessità di mezzi elettrici nelle città più affollate e inquinate, comunque, ne faciliterà in tempi brevi la sua diffusione.
Per chiudere voglio fare con Voi questa riflessione. E' da tempo, ormai, che si parla dei vantaggi della trazione elettrica, capace di migliorare sensibilmente la vita delle grandi città. Meno inquinamento e più risparmio, questo sarebbe da subito il risultato. Nel mondo c'è un grande bisogno di "pulizia" e di una maggiore sostenibilità ambientale. Sia le auto elettriche che gli scooter, più indicati nel traffico cittadino, costituiscono sicuramente il futuro della mobilità urbana, ormai diventata un peso ambientale enorme. GoGoRo, apre la strada in questa direzione, è il mezzo antesignano che imbocca il sentiero giusto, che tutti dovranno necessariamente percorrere senza indugio, senza perdere altro tempo!
E’ questa la via giusta per “far respirare” meglio il mondo!
Ciao amici, a domani.
Mario

Nessun commento: