E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

martedì, febbraio 17, 2015

QUANDO RICLICLARE SI CONIUGA CON DONARE: A ROMA REALIZZATA UNA SALA COMPUTER A COSTO ZERO, PRESSO IL CENTRO ANZIANI DI TALENTI.



Oristano 17 Febbraio 2015
Cari amici,
certamente dico cose ovvie, quando affermo per l’ennesima volta che il computer è una realtà straordinaria per conoscere e avere sotto mano la realtà di oggi. Certo, tutto questo appare scontato alle nuove generazioni, ma quelle precedenti, quelle che a scuola imparavano la calligrafia e a mala pena l’uso della macchina da scrivere, con il computer oggi hanno ben poca dimestichezza.
Ebbene a Roma, presso il centro anziani di Talenti (nel quartiere Monte Sacro, sedicesimo Municipio di Roma, posizionato nell'area nord-nord-est della città, nella seconda metà degli anni sessanta si sviluppò un quartiere contiguo, detto "Monte Sacro Alto" ma più noto come "Talenti), i ragazzi del progetto "L'Angolo Del Computer "  hanno realizzato una sala informatica a costo zero, rendendola non solo operativa ma attivando anche ben 4 corsi formativi, destinati agli anziani per apprenderne l’uso.
E’ la prima volta che in questo Municipio viene attivata una sala computer per anziani, ma quello che ha fatto più piacere ai volontari che si sono adoperati per farla nascere, è stato il calore che gli ospiti del Centro destinatari della nuova struttura hanno dimostrato, evidenziando il loro grande interesse! I nonni, nel tornare studenti sui banchi per imparare uno strumento oggi indispensabile, esternavano in tutti i modi la loro gioia, la loro felicità! E' stata una grande festa l'inaugurazione della sala computer (avvenuta il 17 gennaio 2015), a cui è seguita una bella conferenza per illustrare e spiegare i motivi della dotazione dei nuovi strumenti e dei relativi corsi, necessari per apprenderne l’utilizzo.
L’importante progetto portato avanti dai giovani volontari (con l’ausilio delle Istituzioni, Comune e Municipio), che hanno dimostrato grande impegno civile, si è potuto realizzare a costo zero per la grande disponibilità dimostrata da parte di aziende, fondazioni ed associazioni, che, mediante la donazione di materiale usato, ma in ottimo stato e funzionante, hanno consentito la nascita dell’iniziativa, così entusiasticamente apprezzata dai destinatari. Tutti i computer attivati sono dotati del sistema operativo Windows 7 e Windows 8, confermando ancora una volta che si possono portare avanti iniziative utili e di qualità, con costi bassi o vicini allo zero, attraverso una programmata donazione di materiali che, pur non più utili alle aziende donanti, sono ancora in grado di soddisfare molte necessità di altri soggetti.
Ovviamente queste azioni diventano possibili solo creando sinergie tra più soggetti: aziende e società disponibili, strutture di volontariato recettive e modesti aiuti da parte delle Amministrazioni Pubbliche. E’ il mettere insieme queste energie che consente il riutilizzo di tanto materiale che, altrimenti, andrebbe al macero, creando anche ulteriori problemi di smaltimento.
Cari amici c’è da augurarsi che l’iniziativa prima riportata diventi contagiosa, che sempre più aziende, fondazioni ed istituzioni, unitamente ad uno stuolo sempre più grande di giovani volontari (che potrei definire generazione 2.0), continuino su questa strada, operando per sviluppare progetti che si rivelano di grande aiuto per tutte quelle persone che vogliono utilizzare nel modo migliore le nuove tecnologie e hanno un forte desiderio di capirne il funzionamento e l’uso.
Durante la conferenza, tenuta per presentare la nuova sala al grande pubblico, molti gli anziani che hanno espresso il loro gradimento. Cito uno degli ospiti anziani partecipanti al corso (Mario) che ha detto: "Ma chi siete voi degli angeli? è bellissimo, non vedo l'ora di conoscere il computer, mi sembra di tornare bambino, quando andavo a scuola. Siete bravissimi". Al termine il responsabile del progetto (Emanuele) ha aggiunto: "Bellissima soddisfazione, un impegno mantenuto, con questa realizzazione iniziamo a portare in questo Municipio la tecnologia ed avvicinare quante più persone al mondo del computer".
Cari amici, oggi la conoscenza del computer, questo nuovo strumento informatico che porta il mondo in casa di ciascuno di noi, dovrebbe essere patrimonio di tutti; conoscere l'informatica significa mettere a disposizione anche degli anziani il nostro mondo ipertecnologico! Per questo motivo anche i nonni, pur timidamente all’inizio, saranno messi in grado di recuperare quel gap informatico che li affligge e li allontana dai giovani, diventato quasi un motivo di esclusione sociale. Ora gli anziani, novelli studenti, potranno dialogare alla pari e confrontarsi con le nuove generazioni.
A domani, cari amici!
Mario

Nessun commento: