E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

venerdì, maggio 25, 2018

IL CAFFÈ, UNA DELIZIA CHE SPESSO RISULTA…ABBASTANZA COSTOSA! LE NOTEVOLI DIFFERENZE RILEVATE NEL CAFFÈ PREPARATO IN CASA.


Oristano 25 Maggio 2018
Cari amici,
Pochi giorni fa ho parlato del caffè e della sua lunga storia. Per chi non è mio lettore abituale riporto il link: http://amicomario.blogspot.it/2018/05/il-caffe-e-la-sua-curiosa-e-intrigante.html. L’Italia, pur non essendo la nazione dove si consuma più caffè, è comunque quella dove il caffè è ritenuto la “bevanda nazionale”, con una tradizione, a partire da quella napoletana, di grande rilievo. Ebbene, nel post di oggi, voglio entrare nei dettagli dei “costi” di questa bevanda, una spesa sotto certi aspetti non indifferente, avendo raggiunto prezzi di rilievo notevole.
A prescindere dalla marca di caffè utilizzata, la scelta di come prepararlo oggi è abbastanza varia: Moka, Cialde o Capsule; i costi, comunque, possono raggiungere e anche superare i 600 euro all'anno! Si, a seconda del metodo che scegliamo, il caffè consumato a casa può pesare in modo molto diverso sulle nostre tasche. Un'indagine di Qualescegliere.it ha confrontato i pro e i contro dei diversi apparecchi disponibili sul mercato.
Il sito internet WWW.QualeScegliere.it ha calcolato, prendendo come riferimento uno studio condotto dall'Organizzazione internazionale del caffè (ICO), che l'espresso perfetto deve contenere circa 7 grammi di macinato, ovviamente di caffè di qualità. Vediamo ora i vari sistemi utilizzati.
Caffè preparato con la Moka. Se decidiamo di fare il caffè con la Moka, normale o elettrica, il costo varia in base alla tipologia della polvere usata, anche se resta uno dei sistemi più economici: il costo risulta inferiore, o al massimo toccare, i 200 euro all’anno.  Il calcolo fatto da “Qualescegliere.it” prende a riferimento il caffe il cui costo medio è di circa 18,50 euro al chilo; ne deriva che il prezzo di un singolo caffè è di circa 0,12 euro. Risulta abbastanza economico anche il prezzo della caffettiera, visto che una moka da 2/3 tazze costa in media tra i 18 e i 25 euro. Un po’ più cara invece la versione elettrica che si aggira intorno ai 45 euro.
Caffè preparato con la Macchina a cialde o polvere. Il prezzo di un caffè fatto con questo sistema oscilla tra 0,12 centesimi (lo stesso della moka) e 0,18 centesimi, una cifra che moltiplicata per 4 caffè al giorno equivale a 372,8 euro spesi per l’espresso ogni anno. Come analizza in dettaglio da QualeScegliere.it, il prezzo più basso è riferito all’utilizzo della polvere, quello più alto all’utilizzo delle cialde. Queste infatti vengono vendute in pacchi da circa 20 pezzi a un costo che si aggira sui 5 euro. Decisamente superiore è invece il costo della macchina che è in media si aggira sui 100 euro. Una cifra a cui si aggiunge anche il prezzo dell’elettricità consumata.
Caffè preparato con la Macchina a capsule. C’è chi lo considera il sistema più comodo e veloce, ma la comodità si paga: il prezzo a tazzina, ovviamente, risulta più caro rispetto ai sistemi precedenti. Una tazzina di caffè realizzata con questo sistema costa infatti circa 0,41 centesimi. Un prezzo che QualeScegliere.it ha calcolato a partire da un costo medio al chilo delle capsule di circa 58,35 euro. Per quanto riguarda invece il prezzo della macchina, questo varia dal modello che si sceglie, dalla marca e anche del design visto che è proprio su questo prodotto che molti brand stanno concentrando gli sforzi dei creativi, anche attraverso partnership e progetti con artisti contemporanei. In media però si tratta di prodotti che costano dai 90 ai 100 euro.
Macchina da caffè automatica. Indubbiamente questo è il sistema da preferire, per ottenere la tazzina di caffè che costa meno. Grazie all’utilizzo dei chicchi del caffè - che costano circa 12 euro al chilogrammo – la macchina da caffè automatica consente di preparare un espresso al costo di 0,08 centesimi. È tuttavia ben più alto delle altre tipologie il prezzo della macchina, che si può acquistare spendendo in media 425 euro. Da ciò ne discende che, come ha ben calcolato QualeScegliere.it, con questo sistema si finisce per spendere in un anno (per 4 caffè) una cifra un po’ più bassa rispetto alla macchina a capsule: 541,8 euro contro 693,6 euro.
Cari amici, bere quotidianamente del buon caffè è certamente un piacere: apparentemente piccolo, ma in realtà un piacere grande, a cui gli italiani non sanno e non vogliono rinunciare. Una ricerca effettuata dalla Camera di Commercio di Milano, da ICO (International Coffee Organization), e dalla De’Longhi, ha evidenziato che ben il 97% degli italiani, ogni giorno, beve almeno una tazzina di espresso, un cappuccino o un americano. E in molti non si fermano ad una sola dose: la stessa ricerca, infatti, svela che, in media, si bevono 3 o 4 caffè al giorno dei quali uno al bar, uno in ufficio e (almeno) uno in casa.
Se il prezzo di una tazzina di espresso fuori casa non è un mistero, ora sapete anche i differenti costi del caffè consumato in relax a casa propria. Allora non mi resta che augurarvi “Buon caffè”!
A domani.
Mario



Nessun commento: