E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

mercoledì, giugno 06, 2018

UNA RICETTA DAVVERO SFIZIOSA: INSALATA DI POLPO E PATATE. LE PATATE AL SAPORE DI MARE.


Oristano 6 Giugno 2018
Cari amici,
Il polpo è uno di quegli alimenti di mare, che possiamo gustare, assaporare in mille modi. Non voglio certo fare qui un lungo elenco dei possibili modi di cucinarlo, perché ci vorrebbe un libro intero, ma solo suggerivi una ricetta a me particolarmente cara, che Vi consentirà di gustare il polpo in tutta la sua particolare fragranza e freschezza.  La ricetta che sto per proporvi è anche abbastanza semplice: l'insalata di polpo e patate.
L'insalata di polpo e patate è un'insalata da gustare fredda, facile da preparare, che come ingredienti base ha il polpo e le patate gialle bollite, anche se la ricetta si presta ad ulteriori, diverse e gustose varianti. In realtà questo piatto può essere utilizzato sia come contorno che come un vero e proprio secondo, dipende dalle circostanze e dalle altre (magari numerose) pietanze che compongono il pranzo o la cena. 
Una delle cose importanti per preparare questo piatto è la scelta degli ingredienti, in particolare il polpo, a cui va dedicata la giusta cottura, in relazione alla grandezza. Dobbiamo tener presente che la consistenza della carne del polpo è particolare, e che, pur non disdegnando la bollitura tradizionale a pentola scoperta, è preferibile per maggior sicurezza l’utilizzo della pentola a pressione, cosa questa che consente, con la temperatura più alta, di renderlo più tenero.
Per realizzare al meglio la ricetta, cominciamo dagli ingredienti. Prediamo uno o due polpi per un peso di circa 700/800 grammi, delle patate gialle per circa 500 gr, del sale q.b., acqua, 1 limone, un ciuffo di prezzemolo e dell’olio extra vergine di oliva.
Preparazione. Per prima cosa puliamo i polpi; togliamo gli occhi e la vescichetta, lavando poi con cura. Una volta messo il polpo nella pentola a pressione aggiungiamo l'acqua, saliamo e cuociamo per circa 30/ 40 minuti. Aperta la pentola, la prima cosa che dobbiamo accertare è se risulta sufficientemente morbido, altrimenti accendiamo ancora il gas e continuiamo subito per un po' la cottura. Terminata questa fase lasciamo raffreddare il polpo nell’acqua di cottura, scolandolo successivamente. Ora bisogna lessare le patate, lasciandole con la bucca, per 40/45 minuti in abbondante acqua salata. Una volta scolate si sbucciano, si tagliano a cubetti e si raccolgono in un recipiente capace, aggiungendo poi il polpo tagliato a pezzi, piccoli o grandi a seconda del guspo personale. Dopo aver amalgamato con delicatezza il tutto, condire con olio extravergine d'oliva, aggiustando di sale, completando con del prezzemolo tritato e spruzzando il tutto con del succo di limone. 
Come Vi ho accennato prima la ricetta consente anche delle ottime varianti. Per esempio, il polpo si sposa perfettamente anche con la cipolla rossa di tropea. Alla sequenza delle operazioni prima accennate, potete dunque aggiungere la cipolla. In una padella mettete un filo di olio e un cucchiaio di acqua, unite due cipolle rosse di tropea e lasciatele appassire. Poco prima di togliere la padella dal fuoco unite il polpo e le patate e lasciate che assorbano i sapori per qualche minuto. Sarà una ricetta ancora più sfiziosa!
E non finisce certo con le cipolle rosse di Tropea! Se desiderate rendere più grintoso il gusto dell’insalata di polpo, potete aggiungere anche un paio di cucchiai di olive denocciolate, che certamente in cucina non mancano mai! 
Credo inoltre che ciascuno, partendo dalla ricetta base, possa aggiungere a suo piacere, gli ingredienti aggiuntivi che lo deliziano in modo particolare. Ad accompagnare il tutto il gusto unico del polpo, che, saputo cucinare per bene, sarà capace di dare quel profumo, quel piacevole gusto di mare che delizia il palato e i nostri sensi in modo piacevolissimo.
Qui consentitemi di darvi un ulteriore consiglio. Se per esempio aspettate degli ospiti per un particolare giorno di festa e volete aggiungere al menù anche questa ricetta, in parte, sappiate che non è indispensabile prepararla tassativamente in giornata, ma può essere preparata dal giorno prima. Il polpo infatti può essere lessato anche 24 ore prima, tenendolo, dopo essere stato raffreddato, in frigo nella sua acqua di cottura; il resto, come le patate, o gli altri ingredienti, invece solo il giorno.
Cari amici, in giornate particolarmente importanti, certo non servirete l’insalati di polpo e patate come secondo, perché la Vostra bella figura sicuramente prevede piatti ben più variati! Se invece intendete gustare in casa questo piatto in un giorno qualsiasi, per esempio in una bella giornata di alta Primavera, non solo possiamo usarlo come secondo, ma addirittura come piatto unico! Ovviamente lo accompagneremo con un Vermentino frizzante, o un fresco Karmis della Cantina Contini! Un pranzetto leggero, senza appesantimenti, che Vi consentirà, poi, di uscire a fare delle belle passeggiate senza la pesantezza delle solite mangiate pantagrueliche!
A domani.
Mario


Nessun commento: