E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

martedì, maggio 31, 2016

È TEMPO DI MARE: COMPRIAMO GIÀ GLI ABBRONZANTI? NO, MEGLIO PREPARARCI CON LA FRUTTA!



Oristano 31 Maggio 2016
Cari amici,
Il caldo di questi ultimi giorni ci ha già dato un anticipo dell’estate, ormai imminente. A sentire le previsioni sarà un’estate molto calda, e proprio per questo bisognerà prepararsi per tempo. Partendo dalla prova costume, dobbiamo già preparare la nostra pelle a prendere il sole nel modo più giusto, senza rischiare scottature e altri malanni anche di grande pericolosità. Una delle cose importanti a cui dobbiamo pensare è certamente l’abbronzatura. Tanti i prodotti in commercio che reclamizzano colorazioni veloci, quasi miracolose, ma mai prendere tutto per oro colato! Invece, se ci pensiamo in tempo, possiamo agevolare la nostra “tintarella” preparandola fin da ora. Come, direte Voi? Con l’utilizzo delle sostanze naturali contenute nei cibi, alcuni dei quali favoriscono in modo specifico il formarsi dell’abbronzatura. Vediamo insieme in che modo.
Iniziamo il nostro percorso partendo dalla frutta e dalla verdura: prodotti vegetali che, pensateci, meglio delle creme abbronzanti, facilitano la nostra colorazione estiva! Se siete degli sfegatati del color caramello e amate stare al sole come le lucertole, dovreste introdurre nell’alimentazione pre-estiva dei vegetali che facilitano l’abbronzatura. La melanina, quella cosina strepitosa che vi regala un bel color cioccolato dopo lunghe ore passate sotto il sole, può essere ben stimolata mangiando alcuni cibi ricchi di certe sostanze. A stimolare più di altri la melanina sono alcuni tipi di frutta e verdura di colore rosso e giallo, vegetali che contengono una buona quantità di vitamina A e di carotenoidi.
Sono tante le varietà sia di frutta che di verdura in possesso di queste sostanze: il Melone, per esempio, le pesche, le carote, ma anche albicocche, angurie, fragole e zucchine. Questi prodotti, inoltre, non risultano utili solo per migliorare e accelerare l’abbronzatura, ma introdotti nel nostro regime alimentare risultano utili anche nella protezione della vista, dell’intestino e combattono efficacemente anche i radicali liberi. Una cosa vorrei ribadire: per preparare la pelle all’abbronzatura questi cibi dovrebbero essere consumati durante tutto l’anno! Questo è possibile in particolare per le carote, mentre per quanto riguarda gli altri alimenti è preferibile consumarli a rotazione, durante la loro stagione, così che vengano consumati alla giusta maturazione, quando contengono tutte le loro proprietà organolettiche.
I periodi più proficui sono quelli di fine inverno e inizio primavera: si parte dagli agrumi (arance, mandarini e mandaranci), passando poi alle fragole, alle ciliegie e via via agli altri frutti, fino al culmine ad Agosto con angurie e meloni. La nostra pelle potrà quindi trarre giovamento al meglio, utilizzando i vari prodotti di stagione che ci accompagneranno per tutta l’estate e che, oltre a essere utili per prevenire le scottature, sono anche fonti preziose di acqua e sali minerali necessari all’idratazione dell’organismo. Tanti i modi in cui possiamo consumare queste preziose sostanze: dai frullati alla polpa centrifugata, dalle macedonie alle insalate. Il pomodoro, per esempio, carico di licopene, è un eccellente antiossidante e aiuterà la pelle a proteggersi meglio dai danni dei raggi solari.
Anche i Kiwi, i mirtilli e addirittura i peperoncini, con il loro eccezionale apporto di vitamina C, aiutano l’epidermide a difendersi naturalmente dai raggi UV durante le lunghe esposizioni. La pelle necessita anche della vitamina E, capace di dare quel colore ambrato alla pelle che piace tanto! Senza dimenticare, però, che la nostra pelle ha necessità di essere reidratata costantemente: a tavola, dunque consumiamo olio extra vergine d’oliva, banane, menta, pomodori, basilico e soia, tutti prodotti in grado di reidratarci. Anche l’assunzione di cibi contenenti gli Omega-3 risulta di buona efficacia per stimolare una bella abbronzatura. Gli acidi grassi Omega-3 li troviamo soprattutto nel pesce, loro fonte principale: salmone, sardine, tonno e crostacei hanno un alto contenuto di acidi grassi Omega-3, anche se si raccomanda di aumentare in generale il consumo di ogni tipo di pesce e di frutti di mare.
Cari amici, un ottimo consiglio per avere una pelle sana e ben abbronzata, è quello di non esporsi al sole nelle ore più calde, senza accelerare la voglia del ‘tutto e subito’. Per godersi al meglio le vacanze ed evitare sorprese (senza problemi di scottature, eritemi e secchezza della pelle, che facilita anche la formazione delle rughe), non dobbiamo mai avere fretta, perché potremmo solo rovinare il nostro periodo riposo. E se, nonostante tutto, ci scottiamo ugualmente? Anche in questo caso il cibo può venirci in aiuto in modo naturale. La vitamina PP, infatti, contribuisce a calmare le infiammazioni cutanee. La troviamo in abbondanza in arachidi, carne rossa, gamberetti, uova e pesce azzurro come acciughe, sarde e sgombro.
Allora prepariamoci senza timore: le vacanze ci aspettano, ma sta a noi prepararle con la giusta attenzione se vogliamo goderle al meglio!
Ciao, a domani.
Mario

Nessun commento: