E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

domenica, aprile 03, 2016

PREMIATI AD ORISTANO I COMMERCIANTI SARDI DI LUNGO CORSO. CON IL TITOLO DI MASTRI DEL LAVORO, HANNO RICEVUTO LE AQUILE D’ARGENTO, D’ORO E DI DIAMANTE.

Oristano 3 Aprile 2016
Cari amici,
Sabato 2 Aprile la nostra città ha ospitato la cerimonia ufficiale di premiazione dei Maestri del Commercio, quei commercianti di lungo corso che hanno maturato nella loro attività da 25 a 60 anni di professione. L’iniziativa, ideata e realizzata dall’Associazione 50&Più (composta dai commercianti ultracinquantenni, aderente a Confcommercio), che opera sia in campo nazionale che regionale e provinciale, ha inteso premiare gli imprenditori del commercio, del turismo e dei servizi della Sardegna con oltre 25, 40 e 60 anni di attività, ai quali, oltre l’attestato di “Maestro del Lavoro” è stata assegnata, in base all’anzianità maturata, l’Aquila d’Argento, d’Oro e di Diamante.
Il prestigioso riconoscimento di Maestro del Commercio è stato istituito nel 1975 dall’associazione 50&Più per dare il giusto merito agli imprenditori del settore del commercio che hanno dedicato molti anni del loro lavoro allo sviluppo del territorio. La bella cerimonia, presenti le massime autorità dell’associazione 50&Più, (Renato Borghi Presidente Nazionale, Sebastiano Casu, Presidente Regionale e i Presidenti delle 4 associazioni provinciali), oltre il Presidente Regionale di Confcommercio Agostino Cicalò e quello Provinciale Nando Faedda, si è svolta nella sede Ascom oristanese di via G. Mele,7. Ospite d’onore il sindaco della città, il Prof. Guido Tendas.
Nella Sede della Confcommercio la cerimonia è stata aperta da una bella ‘nota musicale’, portata da un ensemble di 5 archi, e 2 fiati, che hanno regalato al numeroso pubblico presente un’atmosfera gradevole e consona alla cerimonia. In omaggio alla Sardegna i brani iniziali non potevano essere che sardi, come l’Ave Maria e Non poto reposare, a cui hanno fatto seguito brani latino americani. La cerimonia, presentata da Giacomo Mameli, ha poi avuto il suo inizio ufficiale. Dopo la proiezione di un breve filmato ha preso la parola Sebastiano Casu, Presidente regionale dell’associazione, che ha parlato a lungo dell’evoluzione subita dal commercio, mettendo in evidenza non solo le difficoltà attuali del settore, ma anche la caparbietà con la quale molti continuano a lottare.
La parola è passata poi al Sindaco Guido Tendas, al Presidente regionale di Confcommercio Agostino Cicalò, ed infine al Presidente Nazionale Renato Borghi. Ognuno nel suo ruolo ha parlato delle difficoltà che oggi il settore incontra, in un momento in cui la grande distribuzione ha tolto linfa vitale alle piccole strutture, la concorrenza “cinese” ha creato situazioni di competitività difficili da combattere e il commercio elettronico, Amazon per intenderci, continua a sottrarre quote di mercato, che hanno fatto già chiudere non poche attività. Certo, ha detto Borghi, i problemi ci sono, però è necessario aprirsi al nuovo: Amazon se da un lato è un pericolo, dall’altro può anche diventare un’opportunità, che i giovani devono saper cogliere. Sul palco, dopo il Presidente Borghi, i rappresentanti provinciali Nando Faedda della Confcommercio e Augusto Grossi di 50&Più. Al termine delle varie relazioni sono state effettuate le premiazioni.

A ricevere il titolo di Maestro del Commercio sono stati in 52, appartenenti alle 4 delegazioni provinciali: Cagliari, Sassari Nuoro e Oristano. Hanno iniziato a ricevere i premi quelli “Aquila d’Argento”, con anzianità di servizio dai 25 ai 39 anni; fra questi, per Oristano, 5 nominativi: Antonio De Lorenzo, Carlo Falchi, Giovanni Corrias, Gaetano Gusmano e Giorgio Carta. Poi sono stati premiati quelli con “Aquila d’oro”, con anzianità dai 40 ai 59 anni; anche in questa categoria Oristano ha presentato 5 nominativi: Itria Niola, Nando Faedda, Mario Serra, Sergio Bizzarri e Augusto Grossi. Infine sono state assegnate le “aquile di diamante”; in questa categoria di operatori over 60 anni di servizio, Oristano ha presentato 2 nominativi: Alberto Pomogranato e Giovanna Firinu.
Al termine, dopo gli abbracci e le congratulazioni ai premiati, tutti a Torre Grande a festeggiare con la classica ospitalità oristanese, nella speranza che i giovani sappiano prendere in mano, con caparbietà e forza d’animo, il testimone dagli anziani!
Ciao, a domani.
Mario



1 commento:

Gaetano Gusmano ha detto...


Grazie Mario,
Bellissima presentazione dei "Maestri del Commercio", il tuo Blog è veramente interessante!
Salutissimi